Barile: dopo il successo di ieri, stasera si replica! Ancora gusto, musica e risate con “Tumact Me Tulez”. Il programma

Grande successo per la seconda serata della XXV edizione della Sagra di Qualità “Festival dell’Aglianico del Vulture e Tumact Me Tulez”, nel caratteristico centro storico di Barile.

Tante le iniziative culturali, promosse dalla Pro Loco e dal Comune, che dal pomeriggio hanno animato e coinvolto i tanti turisti accorsi.

Tra queste, il laboratorio emozionale di pasta fresca curato dalla Chef Silvana Felicetta Colucci con la sua mamma Rosa, “nonna chef” ultranovantenne.

Nella sala consiliare, emozionante la presentazione dell’ultimo libro di poesie di Carmine Donnola “La Casa delle Favole”.

Con Giuseppe Melillo e Giovanna Cuoco, il Sindaco di Barile, Antonio Murano, e il Presidente Unpli Basilicata, Rocco Franciosa, hanno accolto il Presidente dell’associazione “Brindisi in camper”, Gianfranco Rotondo che, con i tanti camperisti e grazie alla guida di Antonio Volonnino, ha potuto ammirare i luoghi dove Pier Paolo Pasolini girò le scene del Vangelo Secondo Matteo.

Molto apprezzata la mostra “Anima Lucana” di Chiara Rubino, Giuseppe Lepore e Giacomo Silvano, allestita nell’atrio del suggestivo Palazzo Frusci (al centro del corso principale), in cui sono disseminate tante poesie di Carmine Donnola, il “poeta barbone”, come ama definirlo Eugenio Bennato.

Ad inaugurare il percorso enogastronomico, l’esibizione musicale del giovane chitarrista lucano, Mirko Gisonte, da anni protagonista della Sagra, che ha riscosso tanti meritati applausi del numeroso pubblico presente, a conferma della sua straordinaria bravura.

Tra una degustazione di pettole, un panino con la Strazzata aviglianese, un bicchiere di birra artigianale, una bruschetta con il provolone impiccato, un tagliere di salumi della “Grotta Neviera di Monticchio”, le castagne cotte nella classica varola, i formaggi lucani, spunta il vero protagonista: il piatto tipico arbëreshë Tumact Me Tulez, cucinato sapientemente dagli Chef Daniele Bracuto, Presidente della Pro Loco di Barile, Silvana Felicetta Colucci e Romeo Palumbo, dell’associazione Cuochi del Vulture-Melfese.

Una rassegna di bontà locali, ovviamente accompagnate da un buon bicchiere di Aglianico del Vulture servito dai sommelier dell’Ais.

Gran concerto finale nel Largo Steccato del divertente e coinvolgente gruppo storico lucano “Blue Cat Blues”, guidato dal poliedrico Rosario Claps.

Appuntamento a stasera, per concludere la Sagra in allegria e festeggiare 25 staordinarie edizioni.

Alle 16:00, in piazza Dalla Chiesa, apertura del LUDOPARK, con giochi da tavolo per bambini, realizzati nell’ambito del progetto di “Zio Ludovico odv”, in collaborazione con Fondazione Matera Basilicata 2019, per Progetti di Comunità.

Alle 18:00, in Largo Garibaldi, ci sarà la tanto attesa presentazione di LUCANUM, il gioco con le Pro Loco della Basilicata che esplora in maniera divertente la nostra amata regione.

Interverranno: Murano, Bracuto, Franciosa, Vito Santarcangelo e Nicolò Montesano.

L’evento proseguirà tra i numerosi stand, allietati da due concerti in successione: “Giovani talenti Barilesi in concerto” in piazza Dalla Chiesa e “Voci del Sud” in Largo Garibaldi.

Ci sarete?

Ecco le locandine e alcune foto della serata.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)