Nuovo bonus per i contribuenti: “sconto” del 19% per queste spese! I dettagli

La Legge di Bilancio 2020, assieme alle nuove regole per poter usufruire delle detrazioni fiscali, introduce nuovi bonus per i contribuenti.

Esattamente come accade per altri bonus come quello sulle ristrutturazioni, esiste uno “sconto” del 19% anche per le spese mediche: nella dichiarazione dei redditi, in particolare, si possono portare in detrazione l’acquisto di medicinali o altre prestazioni sanitarie.

E’ previsto un limite minimo di 129,11 euro oltre il quale scatta la detrazione del 19%, premesso che l’agevolazione spetta soltanto ai redditi inferiori ai 120mila euri annui.

Per chi ha un reddito compreso tra i 120mila e i 240mila euro il bonus può essere richiesto esclusivamente in situazioni di gravi patologie.

Per avere diritto al bonus medicine, ossia la detrazione al 19% delle spese, questa la novità di quest’anno, bisognerà effettuare i pagamenti con strumenti tracciabili, al di là di alcune eccezioni.

Le spese sanitarie che si possono ancora pagare in contanti sono:

  • i farmaci;
  • i dispositivi medici;
  • le visite ed esami in ospedale o in cliniche convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale (Ssn).

Obbligatorio invece il pagamento con bancomat, carta di credito o altri metodi tracciabili, dei seguenti servizi:

  • le visite specialistiche, effettuate in regime privato;
  • le visite effettuate in strutture private;
  • Bonus medicine 2020, come compilare il 730.

Per usufruire della detrazione a 19% delle spese mediche si può utilizzare il 730 compilato o quello ordinario, ma nel secondo caso vanno compilare le sezioni appositamente dedicate a questa tipologia di spese.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)