Michele Grimolizzi confermato alla guida di “Rapolla Fiorente” dopo l’ottimo lavoro che ha visto crescere le vendite nonostante il covid! Complimenti

In Basilicata cresce il livello qualitativo della produzione di olio.

Come molti sanno, la coltura delle olive nella nostra regione è considerata una tradizione storica di ottima qualità, che trova riscontro nella preparazione delle nostre bontà gastronomiche.

Da sempre infatti l’oro verde di Basilicata rappresenta una grande risorsa per tutto il territorio poichè è considerato un prodotto primario della cucina italiana e della dieta mediterranea.

La sua coltivazione, nella nostra regione, ha trovato una più intensa affermazione specialmente in alcune aree, tra le quali quella del Vulture.

Nonostante il duro colpo che l’emergenza sanitaria mondiale sta infliggendo all’economia sono diverse le realtà locali che, con costanza e sacrificio, riescono a produrre e a valorizzare il territorio.

Tra queste c’è indubbiamente l’Oleificio Cooperativa “Rapolla Fiorente” che ha sede a Rapolla (PZ) ed è rappresentata dal sig. Michele Grimolizzi.

L’azienda ha iniziato l’attività nel lontano 1968 (coinvolgendo circa 450 soci) e da allora rappresenta una delle più valide realtà regionali nel settore della cooperazione con una capacità lavorativa di ben 1500 quintali al giorno che, alla tecnologia e alla modernità, accosta tradizione ed insegnamenti del passato.

Il gusto di lavorare insieme e l’amore per la stessa terra e le proprie origini hanno dato forza alla cooperativa e prestigio al suo olio, frutto di una lavorazione accurata, dove un attento e puntuale Disciplinare di Produzione prevede la lavorazione delle olive in giornata appena colte e portate al frantoio.

In qualità di Organizzazione di Produttori riconosciuta dalla Ragione Basilicata (prima O.P. in assoluto nel settore olivicolo in Italia), “Rapolla Fiorente” si pone l’obiettivo di uniformare le tecniche di coltivazione dei soci per sostenere l’unicità delle olive e dell’olio prodotto, rafforzando il valore del marchio D.O.P. ad esso attribuito.

I soci della cooperativa si attengono scrupolosamente alle direttive aziendali e ne seguono personalmente i singoli passaggi.

Lavorano su circa 700 ettari di oliveti che comprendono 70.000 piante di ulivo.

A premiare l’ottimo lavoro svolto in questi anni è la riconferma alla guida della Società Cooperativa Rapolla Fiorente il Presidente Michele Grimolizzi, assieme a un consiglio di amministrazione con tante riconferme e nuovi ingressi di giovani che sicuramente porteranno entusiasmo per il rilancio della nostra storica realtà.

Abbiamo scattato una fotografia della fase che sta attraversando la produzione chiedendo spiegazioni al Presidente Michele Grimolizzi:

“Anche in un periodo di emergenza sanitaria come quello che stiamo vivendo causa covid-19 abbiamo proseguito nell’impegno volto alla commercializzazione del prodotto confezionato con addirittura un considerevole aumento delle vendite con un + 8%.

Purtroppo per gli stessi motivi dovuti alla chiusura, è venuta a mancare totalmente la ristorazione.

Continuiamo a far leva sul consumo diretto delle famiglie alle quali noi ci rivolgiamo evitando i circuiti tradizionali quali la grande distribuzione e Catering differenziato.

L’azienda negli ultimi anni ha cercato di fare dell’Innovazione un vero punto di forza dei propri sistemi gestionali.

Di grande rilievo il perfezionamento del sito e commerce e l’apertura di siti specializzati nella vendita di prodotti tipici agroalimentari quali l’olio.

Abbiamo quindi potenziato la vendita online con un aggiornamento del nostro sito dove i clienti possono trovare i nostri prodotti ed ordinarli direttamente e comodamente da casa.

Dopo diversi anni di significativi investimenti, che si sono resi necessari per potenziare tutte le fasi del processo produttivo, testimoniando la nostra ferma volontà ad investire per il prossimo futuro guardando alle nuove esigenze e tendenze di mercato.

L’azienda sta concentrando impegno e risorse per superare il grave momento di urgenza sanitaria e per cogliere le opportunità offerte dal positivo andamento registrato nel mercato dell’olio confezionato di qualità e per riuscire ad ottenere una migliore collocazione della produzione ed un conseguente più adeguato riconoscimento di valore al prodotto conferito dai soci.

Siamo convinti che la solidità e la capacità della compagine aziendale, le solide basi tecnico organizzative costruite nel corso degli anni unitamente alle strategie aziendali poste in essere, consentiranno alla nostra società di cogliere le opportunità di crescita offerte dal mercato e dai migliorati scenari in ambito alimentare”.

A Rapolla la produzione dell’Olio Extravergine sgorga da una storia millenaria che fa degli ulivi i suoi attori protagonisti.

Un oliveto ben curato costituisce una forma di gestione attiva del territorio e dell’ecosistema, favorisce la biodiversità, contribuisce a ridurre il rischio di erosioni e frane, garantisce il presidio di zone rurali che senza oliveti rischiano l’abbandono.

Sono anche queste le ragioni che spingono la Direzione di “Rapolla Fiorente” a valorizzare e investire nelle peculiarità locali, tutelando il settore olivicolo e l’agricoltura, raccogliendo le forze per mettere insieme i pezzi di una ricchezza che, con l’allarmante fenomeno dell’abbandono degli oliveti, si sta sgretolando.

Per chi volesse ulteriori informazioni può contattare direttamente l’azienda 7 giorni su 7 anche tramite Whatsapp al numero 3391153620

Facciamo i complimenti alla cooperativa Rapolla Fiorente che da ben 52 anni investe in Basilicata dando sia lavoro a tanti giovani che impegnandosi quotidianamente per offrire il suo Olio Extravergine che è, ormai, un punto di riferimento dell’intero settore.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)