“DA MAGGIO I LAVORATORI NON RICEVONO LO STIPENDIO, ORA BASTA!” I SINDACATI CONTRO QUESTA AZIENDA

Nella nota diffusa dalla Fiom-Cgil Basilicata si legge:

“Dopo che nei mesi passati molti lavoratori sono stati costretti ad intraprendere azioni per vedere rispettati i propri diritti, a partire da quello a una paga giusta e puntuale a fronte del lavoro prestato per l’azienda, l’azienda De Vivo S.p.a. ancora una volta è in ritardo nel pagamento degli stipendi.

A tutt’oggi, infatti, non risultano accreditate le spettanze relative al mese di Maggio. Come Fiom-Cgil stigmatizziamo tale comportamento aziendale e chiediamo alle istituzioni e alle aziende che usufruiscono del servizio (Regione Basilicata, ASL, Aziende ospedaliere, ecc…) di vigilare sulla correttezza dei soggetti ai quali affidano lo svolgimento dei servizio di manutenzione di Ospedali e centri di cura.

Come Fiom-Cgil siamo a disposizione dei lavoratori che intenderanno vedere rispettati i proprio diritti, a partire da quello alla corretta retribuzione.

Nei prossimi giorni – conclude la nota – la Fiom-Cgil darà vita ad una assemblea per valutare, insieme ai lavoratori della De Vivo S.p.a., tutte le iniziative di mobilitazione del caso per il rispetto della legge e del contratto nazionale: dallo stato di agitazione allo sciopero“.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)