SLITTANO I PAGAMENTI DELLE PENSIONI: A PARTIRE DA GENNAIO NON SARANNO PIÙ…

Da Gennaio 2017 milioni di italiani riceveranno la pensione con qualche giorno di ritardo.

Lo ha reso noto l’Istituto  Nazionale della Previdenza Sociale (INPS) che in una nota ha spiegato:

“Nel mese di Gennaio 2017 i pagamenti dei trattamenti pensionistici, degli assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell’INAIL saranno effettuati il secondo giorno bancabile.

Il pagamento al secondo giorno bancabile è stato stabilito dall’articolo 6 del decreto legge 21 Maggio 2015, n. 65.

Pertanto, la rata di Gennaio 2017 sarà erogata da Poste e banche il 3 Gennaio 2017”.

Dunque non più il primo giorno del mese ma secondo giorno bancabile.

Spieghiamo meglio il concetto. Fino ad ora, se il primo del mese cadeva in un giorno festivo, il pagamento slittava al primo giorno utile successivo. Per cui se il 1° cadeva di Sabato, il pagamento della pensione da parte dell’Inps era al Lunedì, se cadeva di domenica, sempre il Lunedì.

Dal 2017, invece, il pagamento della pensione o dell’indennità, invece che essere al primo del mese slitta al giorno successivo utile, per esempio il 1° Gennaio 2017 è festa, il 2 è Lunedì e il pagamento slitta al 3 Gennaio che è Martedì.

Questo slittamento al secondo giorno bancabile non riguarda solo il mese di Gennaio, bensì, secondo quanto dispone il decreto, anche i mesi successivi.

Facciamo sapere a tutti questo cambiamento così da evitare problemi di incomprensione e disagi agli sportelli quando dovranno essere ritirati gli assegni.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)