Non si può morire così: in ricordo dell’operaio Raffaele, minuto di silenzio nel Consiglio regionale della Basilicata

Il Consiglio regionale della Basilicata, riunitosi nel primo pomeriggio di oggi, su invito del presidente dell’Assemblea, Carmine Cicala, ha osservato un minuto di silenzio in ricordo dell’operaio Raffaele Ielpo di Lauria (PZ), di 42 anni, morto in un incedente sul lavoro nel cantiere della metropolitana M4 a Milano.

Secondo una prima ricostruzione l’operaio era a lavoro a 18 metri di profondità, quando è stato travolto da un blocco di cemento insieme ad altri detriti che sono crollati dalla parete del tunnel.

Ha detto il presidente Cicala:

“Rivolgiamo, a nome dell’intera Assise sentimenti di vicinanza e di profondo cordoglio alla famiglia del giovane e all’intera comunità di Lauria che, ancora una volta, perde un suo amato figlio”.

L’Assemblea ha, poi, preso atto (con 15 voti a favore, quelli di Fi, Lega, Idea, Bp, Ab, Iv, e Fdi, e 3 voti contrati quelli dei consiglieri Perrino, Leggieri e Giorgetti del Movimento 5 stelle) della costituzione di un nuovo gruppo consiliare, quello di Italia Viva, formato dai consiglieri Mario Polese e Luca Braia, il primo come componente e il secondo come capogruppo.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)