Melfi, Operazione Anticrimine: fermato un 32enne

Nell’ambito dell’Operazione Anticrimine “Rimmel”, agenti della Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Melfi hanno proceduto, su disposizione della Procura della Repubblica di Potenza, diretta dal dott. Francesco Curcio, alla notifica/esecuzione del provvedimento del divieto di dimora in Basilicata (emesso dal GIP presso il Tribunale di Potenza) nei riguardi di S.L., 32enne di Melfi, raggiunto (lo scorso Dicembre 2018) da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere unitamente ad altre persone, nonché da provvedimenti di sequestro preventivo anche per equivalente di beni, società ed immobili, poiché ritenuto responsabile di fittizia intestazione di beni e valori di violazione di reati tributari e fiscali.

Benché sottoposto nel frattempo all’obbligo di dimora e firma presso la Polizia Giudiziaria di Melfi, S.L. non esitava a violare le prescrizioni impostegli dall’Autorità Giudiziaria, provvedendo, con azioni di evidente gravità, ad avvicinare soggetti ai quali aveva venduto veicoli di provenienza estera, per ottenere il pagamento delle restanti somme di denaro dovute da parte degli stessi, somme che, invece, dovevano essere versate nelle casse delle società sottoposte a sequestro ed affidate all’Amministratore giudiziario nominato in atti.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)