Lavello: “tematiche come gli ex lavoratori Auchan di Melfi e Stellantis non possono aspettare”. Ecco l’iniziativa

Con il presente comunicato, il circolo PD “A. R. Carretta” di Lavello intende confermare la data del 16 ottobre per la celebrazione della festa dell’unità:

“da mesi organizzata e programmata ma che negli ultimi giorni si è trovata accavallata da un altro evento, di ben altra portata, la manifestazione di Roma indetta per lo stesso giorno, dopo il vile attacco alla sede Storica della CGIL di sabato scorso, dalla CGIL appunto, la CISL e la UIL.

A tal proposito ci teniamo a sottolineare che in tanti avremmo voluto partecipare condividendo sia i contenuti che la necessità di una mobilitazione nazionale, ma crediamo che dibattere dei temi del lavoro e dei diritti dei soggetti precari e più vulnerabili sia una testimonianza coerente di vicinanza alla manifestazione di Roma.

Purtroppo ci sono tematiche che non possono aspettare.

C’è il caso dei 126 lavoratori e lavoratrici della ex-Auchan, che nel giro di pochi giorni vedranno svanire anche quella manciata di diritti a cui si aggrappano da mesi e al quale intendiamo dare maggiore risalto per far arrivare il loro grido anche fuori dalla regione Basilicata che finora per loro ha fatto poco, troppo poco.

Oltre a questo, c’è un’altra questione che desta tanta preoccupazione, quella legata a STELLANTIS ed all’indotto che gli ruota attorno. Al suo futuro è intrecciato il destino di centinaia di famiglie lavellesi e lo sviluppo di gran parte dell’area nord della nostra regione.

Insomma, siamo convinti che il modo migliore per appoggiare le idee che muoveranno migliaia di persone alla manifestazione di Roma, sia incarnarle e trasferirle anche sul nostro territorio!”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)