Generali ed Fca, nuovi servizi digitali per le auto connesse: i dettagli

Accordo tra Generali Country ItaliaFiat Chrysler Automobiles Italy e Fca Bank.

Presentati infatti i nuovi servizi digitali IoT (Internet of Things) per i clienti delle auto connesse, rafforzando la propria partnership strategica e commerciale sia in Italia che nei più conosciuti mercati europei.

Come precisa il Quotidiano.net:

“Una strategia per cui Generali Italia punta ad avere entro il 2021 ben 2,5 milioni di clienti connessi. Traguardo vicino, visto che già oggi sono 1,9 milioni, 1,2 dei quali proprio con i loro veicoli.

L’intesa tra Generali Italia, FCA e il suo braccio finanziario (Fca Bank) prevede l’avvio entro fine anno di nuovi servizi digitali Iot (Internet of Things) per le auto connesse.

Da dicembre tutte le FCA saranno connesse

Già 200mila, ha ricordato Pietro Gorlier, Chief operating officer di Fca per la regione Emea, ma da dicembre tutta la nuova produzione sarà connessa.

La connessione permetterà la fornitura di servizi che vanno dal real time coaching, che migliora lo stile di guida, al controllo in remoto del veicolo (per esempio quello prestato ai figli), dal certificato d’uso al servizio infrazioni fino al cosiddetto instant insurance, ovvero la possibilità di Fca Bank (forte di mezzo miliardo di raccolta premi con 900mila contatti) di offrire polizze in prossimità di un viaggio, un’attività sportiva o il traino d’emergenza.

La partnership tra Generali e Fca non riguarda solo i veicoli connessi ma anche una maggiore interazione fra le rispettive reti di vendita per l’offerta di polizze e noleggi e servizi auto.

E la copertura Rc auto per la flotta in Italia di 90mila veicoli di Leasys con 50 milioni di premi nel 2020″.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)