Coronavirus Basilicata: “no alla zona rossa”. La Lega Giovani si rivolge al Ministro Speranza

Continuano le proteste contro l’istituzione della Zona Rossa in Basilicata.

In merito, ecco una nota di Gabriele Propati, Coordinatore Regionale Lega Giovani Basilicata:

“Dopo ampio dibattito interno ed alcune interlocuzioni con gli amministratori del partito, la Lega Giovani di Basilicata si dichiara fermamente contraria alla zona rossa individuata con decreto del Ministro lucano Roberto Speranza.

E’ assolutamente incomprensibile chiudere un’intera Regione a causa dei focolai di Policoro, Maratea, Montescaglioso e Matera.

La zona rossa generalizzata provocherà dei danni enormi a settori già duramente provati dalla pandemia e rischia di provocare la perdita di centinaia di posti di lavoro.

I giovani della Lega sono profondamente preoccupati per questa situazione che rischia di aumentare l’emorragia di tanti ragazzi costretti ad abbandonare la loro terra in cerca di fortuna altrove.

Pertanto, così come hanno fatto il Sindaco di Potenza Mario Guarente ed il Sen. Pasquale Pepe, chiediamo al Ministro Speranza di rivedere il provvedimento e di pensare a chiusure localizzate lì dove insistono maggiori criticità.

Allo stesso tempo è necessario, in tempi brevissimi, erogare immediati ed adeguati ristori per tutte le categorie produttive maggiormente colpite da questo scellerato provvedimento”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)