Assegno unico familiare: ecco fino a quando presentare domanda per beneficiare degli arretrati

La novità 2022 per le famiglie è l’assegno unico universale rivolto a coloro che hanno figli di un’età compresa tra i sette mesi della gestazione fino ai 21 anni di età, ma solo se i figli risultano a carico dei genitori.

Infatti l’erogazione dell’assegno viene automaticamente bloccata al compimento del diciottesimo anno di età per cui, per continuare ad usufruirne, bisognerà presentare un’apposita domanda di dichiarazione dimostrando così di avere il pieno diritto di recepire la somma in denaro.

Nel caso nel nucleo famigliare ci dovesse essere un figlio disabile si avrà il diritto di accedere alla maggiorazione di 120 euro con nessun limite in base all’età.

Il limite massimo per presentare la domanda è il 30 Giugno per tutti coloro che vogliono beneficiare degli arretrati da Marzo a Giugno.

All’appello mancano ancora centinaia di potenziali beneficiari, ai quali nella maggior parte dei casi servirà l’Isee (altrimenti l’assegno sarà riconosciuto solo nella misura minima di 50 euro mensili).

Coloro che presenteranno la domanda a partire dal prossimo 1° Luglio, invece, si vedranno erogare tale misura a partire dal mese successivo alla presentazione della domanda stessa.

In questo caso non verranno però riconosciuti gli arretrati dei mesi precedenti.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)