RIONERO: “LE PAROLE DI GIUSTINO FORTUNATO OGGI SONO PIÙ ATTUALI CHE MAI!”. ECCO IL PROGRAMMA DI UN IMPORTANTE EVENTO

Sabato 6 Maggio a Rionero l’incontro dal titolo: “La questione meridionale e diritti umani violati“.

L’evento, organizzato da Millennium Network con il patrocinio del Comune di Rionero e l’Unione mondiale degli Stati, il periodico “L’Attualità” e l’Unione italiana associazioni culturali, è previsto alle 17:00 presso Palazzo Fortunato.

Come ci ha spiegato la vicesindaca Maria Pinto:

“La Questione Meridionale è Questione Nazionale, la “misura del reale” come regola di condotta.

Di questa concezione della politica Giustino Fortunato offrì una originale ed attuale testimonianza. Dopo oltre un secolo, le sue intuizioni, il metodo e la coerente visione liberale, sociale, istituzionale ed economica sono vitali, robuste e si ripropongono ancora come percorsi efficaci e lineari per le politiche di sviluppo del Sud.

Desidero evocarne il suo autorevole, appassionato impegno in Parlamento anche per aver sempre sottolineato la dimensione civile, il sentimento di libertà, l’indipendenza e la dignità dei ceti sociali quali requisiti essenziali per la crescita economica di un popolo.

Grazie e plauso alla Millennium Network al suo presidente, il professore Giustino Setteducati, per aver organizzato il prestigioso ed autorevole convegno nella settecentesca dimora dell’Apostolo del Mezzogiorno”.

Interverranno: professore Giustino Setteducati, presidente Millennium Network, Maria Pinto, vicesindaca di Rionero, professore Juan Carlos Gallici, sociologo, professore Lucio Attorre, docente di storia contemporanea dell’Università della Basilicata, avvocato Leonzio Borea, penalista criminologo, Cosmo Giacomo Sallustio Salvemini, direttore de “L’Attualità” e presidente del “Movimento Gaetano Salvemini”, Antonio Placido, deputato, Marcello Pittella, presidente della regione Basilicata.

Di seguito la locandina dell’evento.

18216506_1322308014519172_5792193419538539131_oa
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)