Nella vicina Puglia in arresto per istigazione alla corruzione: offre ai Carabinieri soldi, salsicce e liquori!

È successo davvero: un uomo, per evitare una multa da 180 euro, non solo ha offerto ai Carabinieri 50 euro ma anche tre pezzi di salsiccia e tre bottiglie di liquore.

A fornire i dettagli della vicenda è FoggiaToday:

“Alla vista dei carabinieri ha aumentato l’andatura probabilmente per eludere un eventuale controllo e così, notato l’atteggiamento sospetto, una gazzella dei carabinieri di Cerignola gli ha intimato l’alt, alcune mattine fa, in via Manfredonia, a Cerignola.

I militari hanno constatato che l’uomo, un bulgaro di 47anni che viaggiava da solo a bordo di una utilitaria, non indossava la cintura di sicurezza e la sua auto presentava alcune inefficienze, che la rendevano potenzialmente pericolosa per la circolazione stradale ed hanno quindi contestato all’automobilista due sanzioni amministrative ai sensi del Codice della Strada per un importo di circa 180 euro.

Mentre uno dei due militari stava compilando il verbale, il 47enne ha messo nelle mani dell’altro una banconota da 50 euro, chiedendo di non far redigere le contravvenzioni a suo carico. Subito dopo dal cofano della sua auto ha prelevato una busta contenente due pezzi di salsiccia secca e tre bottiglie di liquore di produzione bulgara, offrendole ai militari per evitare la multa.

Esterrefatti, i carabinieri lo hanno accompagnato negli uffici della locale Compagnia Carabinieri, dove lo hanno dichiarato in arresto per istigazione alla corruzione. Dopo le formalità di rito, per il 47enne, senza fissa dimora, si sono aperte le porte del carcere di Foggia”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)