Melfi, Genzano: l’elettricità prodotta da fonti rinnovabili potrà essere condivisa! Ecco i dettagli di questa “Rivoluzione energetica”

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato del Movimento 5 Stelle firmato da Angela Bisogno (Consigliere Comunale di Melfi) e Domenico Teto (Consigliere Comunale di Genzano di Lucania) sulla questione delle Comunità energetiche.

Ecco quanto si apprende:

“Nei giorni scorsi, i portavoce del Movimento 5 Stelle di Melfi (PZ) e Genzano (PZ) hanno presentato una mozione per l’istituzione di Comunità energetiche nei due Comuni.

Tale iniziativa tiene fede al programma elettorale che stiamo portando avanti in modo scrupoloso quotidianamente anche dai banchi dell’opposizione con grande senso di responsabilità per il bene delle nostre comunità.

Il 18 Novembre 2020 entra in vigore il provvedimento che individua le tariffe incentivanti per gli impianti da fonti rinnovabili inseriti nelle configurazioni per l’autoconsumo collettivo e nelle comunità energetiche.

Con la pubblicazione in Gazzetta del D.M. ‘Incentivi’, si completa finalmente la disciplina che rende realtà la creazione delle Comunità energetiche.

Da oggi, grazie all’anticipo con cui l’Italia ha recepito la Direttiva Europea ‘RED II’, sarà possibile la condivisione dell’energia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Una possibilità che non esisteva prima che permetterà a privati cittadini, attività produttive ed enti pubblici di costituire comunità energetiche ed usufruire dei benefici connessi.

L’abolizione del limite nominativo per cui l’energia prodotta da un impianto di fonti rinnovabili sia auto consumata al massimo dall’utente presso il quale l’impianto è installato permetterà la distribuzione dell’energia autoprodotta tra più utenti.

Una vera rivoluzione energetica per il nostro Paese.

È tempo di iniziare a promuovere le Comunità energetiche sui territori, pertanto auspichiamo che, per agevolare il cittadino, le istituzioni locali predispongano appositi sportelli informativi”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)