Lavello: “Qualcosa si muove e le denunce di amministratori locali e comitati dei cittadini potrebbero avere riscontro”. Ecco i dettagli da…

La Regione Basilicata ha riprogrammato le somme previste nel progetto “Giovani laureati per la pubblica amministrazione locale”, pari a 10 mila euro, da realizzare nell’ambito dell’accordo sottoscritto con Eni.

I consiglieri comunali del gruppo di minoranza “Con voi per Lavello”, Giuseppe Decorato, Alessandro Colonna ed Emanuela Di Palma, in una nota sostengono:

“L’obiettivo della riprogrammazione è chiaro: potenziare l’Arpab accrescendone la dotazione strumentale e del personale.

Chi, come noi lavellesi, da sempre paga lo scotto dei superficiali controlli da parte del termovalorizzatore Fenice, non può che accogliere con favore tale notizia.

Certo, i fondi sono sempre pochi e neanche gli 8 milioni stanziati sembrano sufficienti, ma tant’è!

Qualcosa si muove e le continue denunce di alcuni amministratori locali e soprattutto dei comitati spontanei dei cittadini potrebbero finalmente avere riscontro.

Ciò che non si dovrebbe consentire è che le somme stanziate per potenziare Arpab siano anche il frutto di un taglio lineare a tutte le iniziative territoriali, di carattere prevalentemente culturale, veri marcatori identitari finalizzati a rafforzare il senso di appartenenza alla nostra terra, che negli anni hanno fatto crescere il turismo nella nostra regione e hanno permesso la realizzazione di progetti di sviluppo sostenibile di lunga durata ed elevata qualità.

Riteniamo che tutte le tradizioni storico-culturali della nostra bella Basilicata, a iniziare dal nostro Carnevale, vadano non solo preservate, ma potenziate anch’esse”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)