Lavello, dopo tanti anni, regala un emozionante “ritorno a casa” a 10 concittadini! I dettagli

Domani, Venerdì 13 Settembre, Lavello accoglierà, dopo tanti anni, i suoi concittadini, pazienti della struttura “Universo salute-opera don Uva”, un ritorno alle origini per un giorno.

Il progetto denominato “Paese mio”, con la collaborazione della struttura potentina, è un dono che l’amministrazione comunale porge ai 10 concittadini che hanno lasciato Lavello da ormai molti anni, alcuni addirittura dall’infanzia, per far riaffiorare i ricordi del loro luogo natìo, un momento nostalgico e di gioia.

Nella mattinata, verranno accolti nella casa comunale da parte del Sindaco e delle istituzioni locali e, con la presenza del dott. Roberto Galante (direttore della struttura con sede a Potenza) insieme al personale accompagnatore, le associazioni “Croce Rossa Italiana” della sezione di Lavello e l’associazione “ANPAS-PUBBLICA ASSISTENZA”.

Particolare la richiesta da parte dei pazienti di incontrare mons. Vito Comodo, per loro figura paterna di riferimento, che avverrà nella Chiesa madre.

Nella cornice storica del Pescarello e dell’antico rione casale, seguirà un tour per far rivivere i flashback della loro vita lavellese, un ritorno a casa, un momento di festa vero e proprio.

Infatti seguirà, grazie alla collaborazione della struttura “Ostello sant’Anna” e la cooperativa “Vivere insieme”, un momento conviviale, offerto dal Ristorante “Antica cantina Forentum”.

Di seguito la locandina dell’evento:

 a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)