CARNEVALE DI MELFI: TUTTO PRONTO PER L’ULTIMA GRANDIOSA SFILATA! ECCO IL PROGRAMMA

Carnivalone e carnivalizz, facémece a vene, ove e sauzizz…!
(Carnevalone e carnevalaccio, abbuffiamoci di vino, uova e salsiccia…!)

È questo lo slogan che sta accompagnando la seconda edizione del Carnevale di Melfi.

Dopo l’incredibile successo dello scorso anno, l’amministrazione comunale ha voluto proseguire nel solco di una tradizione che si era interrotta 51 anni fa.

Tre le date programmate che stanno facendo della bellissima Melfi la Città del Carnevale.

A cominciare dall’Annuncio del Carnevale per le vie della città che ha visto assieme le associazioni ASD 010Bike, Moto Club Melfi “Gianpiero Di Vito” e le scuole di ballo seguito dall’appuntamento in Piazza A. Mancini per la “Terribile Invasione”: un corteo di maschere, colori e rumori invaderà il centro storico accompagnato dalla Bandita Officina del Ritmo.

L’evento ha ripreso l’antica tradizione melfitana dei “caccavicchie“, quando gruppi di persone uscivano per le vie del paese sbattendo pentole, coperchi, barattoli di latta e intonando canzoni.

Questa sera, rimandato a causa delle avverse condizioni meteo, ampio spazio sarà nuovamente conferito al “Corteo dei Giganti”, che vede la partecipazione centinaia di figuranti.

Il Corteo partirà sempre da Piazza Craxi alle 16:30.

Questi i gruppi artistici che sfileranno: Compagnia Fuoco Dentro & Compagnia Joculares, Paranza d’Alterio & Rione Popolare, Associazione Musicale Città di Melfi, Bandita Officina del Ritmo, Campanacci di San Mauro Forte. La sfilata terminerà sempre in Piazza Pasquale Festa Campanile alle ore 20:00 dove il dj set di Enzo Calabritta e le soste del gusto ci faranno divertire fino a tardi.

Per la planimetria e il percorso del corteo invitiamo a consultare la mappa CLICCANDO QUI.

Ma il Carnevale di Melfi non potrebbe esistere senza il prezioso contributo delle associazioni cittadine e delle scuole che in questi mesi hanno lavorato per la realizzazione dei Giganti, delle maschere e dei costumi, tutti capitanati dal genio creativo dei maestri cartapestai di Putignano Giuseppe e Nicola Genco.

Una comunità che ha creduto sin dall’inizio a questo progetto culturale dimostrando un grande spirito civico e di compartecipazione (Clicca Qui —> Per le foto in esclusiva dei lavori).

Hanno infatti collaborato: Centro AIAS onlus, I.I.S. “Ten. R. Righetti”, I.I.S. “G. Gasparrini”, I.C “Berardi-Nitti”, I.C. “Ferrara-Marottoli”, Caritas, Cooperativa Sociale Global Service, Centro di prima accoglienza Cooperativa Solidarietà, Centro MSNA di Rionero, Associazione Commercianti di “Via di Centro Storico”, associazione “Terre di Mezzo” di Leonessa, frazione di San Giorgio, Cif, Fidapa, Scout Melfi 3, CSI, ASD 010Bike, Moto Club Melfi “Gianpiero Di Vito”, le scuole di ballo, Radio Kolbe, Pro Loco “Federico II”, Associazione Cuochi del Vulture-Melfese.

Un ringraziamento per il materiale e il supporto logistico va a: FCA, GISA, Mossucca Logistica e Trasporti, Associazione di Protezione Civile “Ronca Battista”, Croce Rossa, alcuni panifici di Melfi.

Proprio perché il Carnevale è la festa del popolo per antonomasia, tutti possono prendere parte alle festose atmosfere delle tre giornate.

Di seguito le foto della “Terribile Invasione” e del “Corteo dei Giganti” di Domenica 11 Febbraio.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)