Bonus Baby Sitter: si parte con le domande! Ecco le novità e gli aventi diritto

Si possono presentare da oggi le richieste all’Inps per ottenere il nuovo bonus baby-sitter.

Rispetto alla precedente edizione del bonus sono cambiati importi e categorie di aventi diritto.

Il nuovo importo prevede fino a 100 euro a settimana in caso di figli minori di 14 anni in didattica a distanza o in quarantena.

Il bonus può essere chiesto dai lavoratori:

  • autonomi iscritti all’Inps,
  • quelli della Gestione separata,
  • quelli del settore sanitario pubblico o privato accreditato,
  • del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegati per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19;

Per la sanità possono chiedere il bonus:

  • i dipendenti appartenenti alla categoria dei medici;
  • infermieri (inclusi ostetrici);
  • tecnici di laboratorio biomedico;
  • tecnici di radiologia medica;
  • operatori sociosanitari (tra cui soccorritori e autisti/urgenza 118);
  • i medici di base e i pediatri di libera scelta anche se non hanno un contratto di lavoro subordinato.

L’importo sarà erogato mediante il Libretto famiglia.

La domanda può essere inoltrata con due modalità distinte.

La prima attraverso il sito dell’Inps, utilizzando l’apposito servizio online “Bonus servizi di babysitting”.

La seconda modalità può, invece, avvenire attraverso gli enti di patronati, utilizzando i servizi da loro offerti gratuitamente.

La misura può essere usata fino al 30 Giugno 2021.

Maggiori dettagli sul sito dell’Inps.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)