Basilicata: per Giovanna, giovane psicologa strappata alla vita, la fiaccolata in sua memoria. Questo il percorso

Tutta la comunità e il cuore della Basilicata intera lo scorso 18 Dicembre nella chiesa di San Giacomo Apostolo a Lauria ha dato l’ultimo saluto alla bellissima Giovanna Pastoressa, la giovane donna strappata alla vita a seguito dell’assurdo incidente avvenuto a Lauria il 13 Dicembre.

Giovanna si stava allenando insieme ad altre sette persone nella palestra accanto al palazzetto dello sport di Lauria, su cui sono precipitati i detriti caduti tetto del PalAlberti.

Ricoverata dapprima all’ospedale di Lagonegro, Giovanna è poi stata trasferta al San Carlo di Potenza, per poi essere sottoposta a un delicato intervento chirurgico.

Dopo il periodo di osservazione e la valutazione dell’esito di tutte le procedure previste, la commissione dell’ospedale San Carlo di Potenza ne ha dichiarato lo stato di morte cerebrale.

Nella stessa notte è stato effettuato il prelievo degli organi (fegato e reni) da un’équipe del Policlinico Umberto I di Roma.

Ad un mese dalla sua scomparsa, il prossimo 16 Gennaio 2020, il Centro Risorse Emotive, in collaborazione con i familiari e gli amici di Giovanna, invita tutti a partecipare alla fiaccolata in sua memoria che si svolgerà dalle ore
18:30 a Lauria Inferiore.

Si partirà da piazza San Giacomo, per poi raggiungere via Cairoli, piazza del Popolo per poi arrivare in via Caduti 60/A.

Un abbraccio alla famiglia di Giovanna, sempre presente nei cuori di tutti.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)