Basilicata, Giornata mondiale dell’Infanzia: tutte le scuole insieme per ricordare l’importante ricorrenza!

Oggi, 20 Novembre, nella Giornata mondiale dell’Infanzia, si celebrano i 30 anni della Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e la Regione Basilicata ha invitato tutte le scuole di ogni ordine e grado a ricordare l’importante ricorrenza, attraverso l’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’, sottoscritto da Regione, Unicef, Miur – Ufficio Scolastico Regionale, Garante dell’Infanzia, Consigliera di Parità e altri 40 partners.

L’11 Settembre scorso sono state inviate alle scuole le informazioni utili per festeggiare il trentennale della Convenzione Onu, con una Circolare dell’Ufficio Scolastico Regionale (marciaperlacultura.regione.basilicata.it), in concomitanza del messaggio agli studenti del presidente Bardi in cui, citando la Marcia per la Cultura e per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, ha precisato che:

“dalla cultura può venire quella necessaria motivazione che spinge l’uomo al miglioramento di se stesso e della società che lo circonda. Sono tempi di grandi trasformazioni, che vedono voi giovani al centro di grandi mutamenti. Il nostro compito, il compito di chi amministra come me, è quello di creare le condizioni perché le vostre aspettative e i vostri sogni diventino realizzabili. Ed io aggiungo: diventino realizzabili, qui in Basilicata”.

Confidando sull’adesione compatta delle scuole lucane, la Giornata di oggi potrà offrire una concreta opportunità, sia per comprendere che investire nell’istruzione significa investire nel futuro di una società migliore e sia per ricordare i Diritti dei Minori che ancora vivono in situazioni di disagio, di precarietà e povertà inaccettabili.

Sarà una giornata per i giovani fatta dai giovani.

Saranno proprio loro i protagonisti, in ogni scuola, dove potranno, con le loro voci, parlare dei loro sogni e dei loro desideri, lanciare messaggi e proposte per un Mondo Migliore con ‘KIDS TAKE OVER’, l’evento proposto dall’UNICEF, in cui i piccoli si sostituiranno ai grandi nelle loro funzioni nelle istituzioni, nelle scuole, nello sport, nei media, invitandoli a prestare attenzione alle questioni più importanti che riguardano i loro diritti e bisogni.

La Giornata Mondiale dell’Infanzia è, quindi, anche l’occasione per salvaguardare il mondo dell’infanzia, inserendo nella Programmazione regionale l’attuazione di Azioni specifiche, come quelle previste nell’Accordo ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’, coordinato da Tomangelo Cappelli, della Presidenza della Giunta e finalizzato ad attuare concretamente la Convenzione Onu che stabilisce l’uguaglianza e il rispetto per bambine, bambini e adolescenti (0-18 anni), il diritto all’istruzione e alla salute, il diritto di ricevere protezione da ogni forma di violenza o sfruttamento, il diritto alla vita e a uno stile di vita sano dignitoso e armonioso che, attraverso un’educazione all’Arte di Vivere nel rispetto delle Persone e dell’Ambiente, permetta di fare della propria vita un’Opera d’Arte.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)