Basilicata, 46enne arrestato per violenza sessuale: “Ragazzina in lacrime”. Intervenuta la Polizia

Agenti investigativi della Questura di Matera hanno tratto in arresto, nella flagranza di reato, per violenza sessuale, un uomo di Irsina di 46 anni, pluripregiudicato.

D’intesa con il Pubblico Ministero di turno, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Nella tarda serata del 1° giugno u.s., una diciassettenne, mentre passeggiava nel pieno centro cittadino di questo capoluogo con il suo fidanzato, incrociava due uomini che procedevano nel senso opposto e che d’un tratto si bloccavano per posizionarsi dietro la ragazzina.

Uno dei due, all’improvviso, toccava con forza una natica della donna e, stringendo con veemenza, la palpeggiava ripetutamente.

Il gesto, tanto veloce quanto scioccante, lasciava impietrita la vittima, profondamente disorientata.

Non passava inosservato al fidanzato che, notevolmente contrariato, velocemente raggiungeva il molestatore, il quale si era allontanato in altra direzione con il suo amico.

Tra i due nasceva un’accesa discussione verbale che non sfuggiva agli Agenti della Polizia di Stato in transito in quel momento.

La poliziotta, componente di uno degli equipaggi, riusciva a farsi raccontare dalla ragazzina, in lacrime e profondamente turbata, quanto accaduto.

Le successive evidenze probatorie acquisite permettevano agli Agenti della Polizia di Stato di trarre in arresto il 46enne di Irsina.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)