ALESSANDRA DI LAVELLO HA LOTTATO FINO ALLA FINE GRAZIE ALL’AMORE DELLA FAMIGLIA. LA MAMMA…

Dal 9 all’ 11 Novembre 2017 si terrà a Genova il V Congresso della Società Italiana per lo studio delle anomalie vascolari (SISAV).

Un appuntamento scientifico e d’incontro tra discipline e figure professionali diverse, dedite al trattamento dei Tumori e delle Malformazioni Vascolari.

Venerdì 10 durante la sessione “LA GESTIONE DELLE ANOMALIE VASCOLARI IN ETA’ PEDIATRICA”: Collaborazione tra Pediatra di famiglia, Centro di riferimento e Istituzioni, il Presidente della Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus, Raffaella Restaino, presenterà i progetti e le attività della Fondazione.

Sempre nella giornata di Venerdì, inoltre, sarà presentato dal Prof. Cosmoferruccio De Stefano, Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione, il Poster “Malformazioni artero-venose del distretto cefalico.

Presentazione di un caso clinico realizzato dalla Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus e l’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Raffaella Restaino, Presidente della Fondazione e mamma di Alessandra Bisceglia, ha spiegato:

“E’ un importante momento per fare Rete e per raccontare, in un contesto scientifico così importante, come il focus del nostro impegno sia l’attenzione alla famiglia, senza avere la presunzione o l’onnipotenza di risolvere i problemi, ma solo di affiancarla anche stimolando l’attenzione delle Istituzioni affinchè si possano comprendere i vissuti e la famiglia abbia voce in un percorso che rende più fragili.
Tutti i progetti della Fondazione nascono dalle difficoltà che Alessandra e noi come famiglia abbiamo incontrato con il desiderio di attutirle negli altri.

Da qui l’impegno della Fondazione nel cercare di dare una diagnosi corretta e tempestiva, da qui:

  • le due Stanze di Ale, una a Lavello (PZ) e una a Roma;
  • accompagnare i pazienti nel loro percorso terapeutico;
  • finanziare la ricerca attraverso Borse di Studio;
  • aumentare la conoscenza della patologia organizzando Corsi di formazione e materiale informativo per Medici (il prossimo 1 e 2 dicembre a Roma presso il Campus Bio-Medico);
  • sostenere, con servizi di informazione (Helpline) e supporto psicologico, i pazienti e le famiglie”.

Una storia d’amore che deve fungere da esempio per tutti perchè mette al centro le difficoltà che le famiglie si trovano ad affrontare mentre vivono un dramma.

Un plauso dunque alla Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus ed a tutti i progetti atti a garantire sostegno a famiglie, pazienti e al mondo della ricerca.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)