A piedi tra Campania e Basilicata: Vienna ha 70 anni ed è pronta ad una nuova sfida! Ecco i centri del Vulture che attraverserà

Vienna Cammarota, guida ambientale escursionistica salernitana, è pronta ad una nuova sfida: concedersi una lunga passeggiata tra Campania e Basilicata.

Vienna, oggi 69 enne, è stata l’unica donna al mondo che, tra il 2017 e il 2018, ha completato a piedi il percorso segnato, 231 anni prima, dalle orme dello scrittore tedesco Wolfgang Goethe: da Karlovy Vary (Repubblica Ceca) a Messina.

Tra le imprese della donna, anche la traversata a piedi del Madagascar, dell’Amazzonia, del Tibet, di Israele e Palestina.

Come riportato da Amalfi Notizie, questo è ciò che ha annunciato la temeraria salernitana in merito alla sua imminente avventura nel sud Italia:

“Ora mi attende un’altra missione: raccontare i borghi interni. Sabato vado e dedicherò il mio cammino ai borghi, alla loro storia ai loro tesori, ai ricordi, ai volti della gente vissuta e alle parole di Carlo Levi “mi è grato riandare con la memoria a quell’altro mondo, serrato nel dolore e negli usi, negato alla storia e allo Stato, eternamente paziente.

Inizierò dai Monti Lattari e proseguirò sino ai Laghi di Monticchio, in Basilicata.

La mia compagna? La Bandiera della nostra Italia ed all’ingresso in ogni borgo regalerò una piccola bandiera italiana al primo cittadino che incontrerò.

L’avventura, l’ennesima, inizierà Sabato 9 Marzo dal Castello Arechi di Salerno, saluterò i cittadini ed alla stampa che vorrà racconterò il mio percorso.

Al centro metterò i dialoghi e le relazioni umane con la cultura italiana.

Attraverserò Colliano, Valva, Laviano, Santomenna, Castelnuovo di Conza, Sant’Andrea di Conza”.

Subito dopo Vienna si immergerà nelle meraviglie del Vulture e, tra i tanti splendidi centri che avrebbe potuto attraversare, ne ha selezionati 5:

  • Pescopagano;
  • Rapone;
  • Ruvo del Monte;
  • Atella;
  • Rionero.

L’avventura di Vienna terminerà il 16 Marzo, quando raggiungerà i Laghi di Monticchio:

Ben 7 giorni di cammino per accendere le luci sui luoghi, borghi, bellezze spesso dimenticate.

Camminerò, osserverò, mi emozionerò.

Abbiamo bisogno di credere, di essere umani, e non a pensare solo a produrre e a consumare.

Mi piacciono i borghi e solo visitandoli, parlandone, potrò dare loro vita e conoscenza.

Per me è importante toccare le crepe e sentire come resistono al tempo.

Invito i politici ad abbracciare il concetto di sostenibilità economica ambientale, a rilanciare attraverso un turismo sostenibile, una micro economia circolare.

Non distruggiamo le bellezze, la storia dei borghi e non danneggiamoli con opere inutili. Il superfluo non è solo inutile, ma è dannoso.

Guarderò molto allo spopolamento, andrò alla ricerca di storie anche positive, magari di ripopolamento dei borghi ed osserverò per constatare le azioni messe in campo sulla eco sostenibilità dei territori e dei centri storici”.

Ad accoglierla presso gli splendidi specchi d’acqua, ci saranno i Presidenti dei Parchi e delle Aree Naturali e i massimi esponenti del Turismo Ambientale, tutti sul posto per partecipare all’importante Meeting Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE, un grande evento voluto ed organizzato dalla Regione Basilicata con AIGAE, durante il quale il Vulture sarà protagonista.

Facciamo i nostri migliori complimenti a Vienna Cammarota che, con caparbietà e forza d’animo, continua a spingersi oltre i limiti, a mettersi alla prova, al servizio dell’umanità e della natura che tanto ama, rendendo la sua vita una continua avventura all’insegna del bello e dell’essenziale.