A Lavello “Dio ha le mani sporche”: l’ultimo libro di don Marcello Cozzi che racconta anche le drammatiche vicende della nostra regione. L’evento-presentazione

Giovedì 4 Agosto, alle ore 18:00, presso l’Auditorium Centro Sociale “M. Di Gilio” a Lavello, il Comune di Lavello, il Presidio Libera Vulture-Alto Bradano “Lucia Montagna e Antonio Cezza” e Libera Basilicata presentano l’ultimo libro di don Marcello Cozzi “Dio ha le mani sporche”.

Marcello Cozzi racconta anni di percorsi, incontri e colloqui con chi si porta sulla pelle le cicatrici e le ferite ancora aperte della violenza subita ma anche di quella di cui si è stati artefici:

  • dal caso Elisa Claps, la ragazza sedicenne ritrovata cadavere nel sottotetto di una chiesa a Potenza;
  • alle confidenze di Giovanni Brusca, l’autore della strage di Capaci;
  • da Andrea, Sara e Angelina, vittime della criminalità mafiosa, a Rahama, Becky e tanti e tante che come loro sono vittime della tratta degli esseri umani.

Un racconto fatto “con il vangelo in mano” che permette di comprendere meglio che il Dio dell’umanità sofferente è fragile e inerme, ma che non teme di lasciare la sacralità dei propri spazi pur di sporcarsi le mani con il dolore e la fatica degli uomini.

Sono molteplici gli spunti del libro, in cui il grande protagonista è il senso della giustizia, attraverso un approccio diverso, ”complicato e umile come un incontro”, come scrive Agnese Moro, giornalista, figlia di Aldo Moro, nella bellissima prefazione.

Una giustizia che ”non pietrifica dei mostri nei loro errori e dei fantasmi di vite nelle loro perdite”.

Di seguito la locandina con i dettagli.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)