33enne di Rionero arrestato dai Carabinieri di Melfi

I Carabinieri della del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Melfi (PZ) hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 33enne di Rionero (PZ), responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, nell’ambito di un mirato servizio volto al contrasto dei reati nello specifico settore, avendo individuato il soggetto, sospettato di essere dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto ad una serie di perquisizioni di iniziativa a suo carico.

Nel corso delle operazioni di ricerca, presso il suo domicilio, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 32 grammi di hashish, 2 di marijuana e 3 di cocaina, già pronti per la “distribuzione”, oltre a bilancini di precisione e strumenti per il confezionamento delle singole dosi, ed alla somma di  810 euro, ritenuta essere provento delle attività illecite condotte dalla persona.

Inutili sono risultati i tentativi attuati dal 33enne e un suo familiare, finalizzati a impedire ai Carabinieri il ritrovamento dello stupefacente, in parte lanciato all’esterno, attraverso una finestra dell’abitazione e poi sequestrato, con l’intenzione di potersene disfare.

Gli ulteriori accertamenti hanno permesso, inoltre, di trovare un manoscritto, anch’esso sequestrato, riportante indicazioni riconducibili a probabili somme da esigere per le attività di spaccio.

Al compimento di tutte le attività gli operanti hanno arrestato l’uomo.

L’operazione di servizio è da annoverare tra le serrate attività d’istituto destinate ad assicurare un efficace controllo del territorio, per la tutela dei cittadini, azione che i Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza stanno conducendo attraverso i presidi territoriali dipendenti, quali i Comandi di Compagnia e Stazione.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)