Venosa: musica e danza tra le meraviglie del Parco Archeologico! Ecco le foto

E’ stata la compagnia milanese “Sanpapiè” la protagonista del penultimo spettacolo di Artfest, il festival delle arti coreutiche, giunto quest’anno alla quinta edizione.

Location della rappresentazione, il parco archeologico di Venosa, dove è andato in scena un piccolo rito collettivo in forma danzata.

I visitatori hanno prima scoperto lungo un breve percorso le meraviglie conservate nel sito fino a sfociare nella stupefacente Chiesa Incompiuta, attraverso delle cuffie e una narrazione audio.

Successivamente sono stati parte attiva dello spettacolo che ha visto i danzatori muoversi in funzione dello spazio e del pubblico, che questa volta con la musica in cuffia, si è trovato ad essere, inconsapevolmente, parte del disegno coreografico.

Lo spettacolo ha festeggiato a febbraio la centesima replica in occasione del “AlUla Performing Arts Festival” in Arabia Saudita.

Commentato gli organizzatori del festival:

“E’ arrivata al giro di boa la programmazione di Artfest che ha registrato uno straordinario successo di pubblico per tutte le proposte: un pubblico numeroso che ha fatto esperienza del tornare ad essere comunità, di ridisegnare gli spazi della cultura attraversandoli e risignificandoli attraverso la creazione contemporanea.

Un dialogo contemporaneo tra comunità di corpi e luoghi che riscrive la mappatura del patrimonio culturale lucano”.

Ultimo appuntamento del festival, che si è mosso sotto la direzione artistica di Carmen Vella e Michele Merola e riconosciuto dal ministero della Cultura, giovedì a Melfi.

All’interno del castello, la compagnia “Naturalis labor” rappresenterà un duetto che trasporterà gli spettatori nel mondo della Nouvelle Vague di Godard, Truffaut, Godard e Rhomer, immaginario ma reale, denso come il fumo in un bistrot o la nebbia di una sera d’inverno.

Si tratta di uno spettacolo in prima nazionale co-prodotto da Artfest.

Sempre giovedì si conclude anche la sezione formativa, che ha ospitato due prestigiose audizioni in esclusiva nazionale:

  • Modem Pro e Modem Atelier per la compagnia Zappalà Danza e Agora Coaching Project;
  • due corsi di formazione professionale di eccellenza internazionale.

L’associazione Etra, organizzatrice del festival, dà appuntamento ai prossimi eventi, in attesa dell’edizione 2023 di Artfest.

Ecco le foto.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)