Venosa in festa per San Rocco! Era il 1503 quando la città fu colpita dalla peste, così gli abitanti…

Venosa è particolarmente legata a San Rocco, tanto da elevarlo a coprotettore della città assieme a San Felice di Thibiuca.

La devozione risale al 1503, quando la Città di Orazio fu colpita da una terribile peste e gli abitanti chiesero la protezione del santo: nello stesso anno venne eretta una chiesa in prossimità del complesso della Santissima Trinità, come voto di riconoscenza per aver salvato la città.

La festa religiosa si svolge dal 15 al 18 Agosto durante i quali la processione con la statua del santo (risalente al 1800 circa) percorre le antiche vie della città, portata dai confratelli in divisa “mozzetta verde”.

Per un periodo la festa fu celebrata a Settembre, per dare la possibilità ai contadini di terminare i lavori di mietitura (a fine Agosto) e potervi partecipare tranquillamente.

Diversi sono gli aneddoti sulla chiesa del santo patrono di Venosa, come quello delle mamme che portavano i loro bambini malati davanti all’ingresso della chiesa, dove lasciavano un sacchetto di grano del peso dei figli.

Il calendario di quest’anno è davvero ricco di eventi:

  • il 15, accensione delle splendide luminarie e serata di Swing e Blues in Cassarmonica;
  • il 16, i Collage ricordano gli anni migliori;
  • il 17, la Banda musicale di Rutigliano delizierà la cittadinanza con il suo Gran Concerto di musica sinfonica;
  • il 18 alle 20:30 chiusura con il botto. Il famoso artista Michele Zarrillo si esibirà in piazza, prima dello spettacolo pirotecnico finale.

Il programma religioso consiste in una “maratona di preghiera” che prende avvio dal primo giorno di Agosto.

Dal 1 al 15 si struttura la cosiddetta “Quindicina”, nella chiesa di San Rocco.

Gli appuntamenti giornalieri previsti nel corso di queste due settimane sono:

  • ore 18:30, S. Rosario;
  • ore 19:00, S. Messa e omaggio al Santo Patrono delle Associazioni e Categorie della città.

15 Agosto, Festa di Maria SS. Assunta:

  • S. Messe festive in tutte le chiese parrocchiali;
  • ore 19:00, Messa dell’Emigrante nella chiesa di S. Rocco.

16 Agosto, Festa liturgica del Santo:

  • ore 7:00 – 8:30 – 10:00 – 11:30,  S. Messe;
  • ore 18:00, S. Rosario e Processione del Santo verso la Cattedrale;
  • ore 19:00, S. Messa.

17 Agosto:

  • Ore 18:30, S. Messa in cattedrale presieduta da S.E. Mons. Ciro Fanelli, Vescovo della diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa; a seguire, Solenne processione per le vie cittadine con la partecipazione delle Autorità civili e militari. In Piazza Castello, sosta di preghiera, consegna delle chiavi della città nelle mani del Santo Patrono e benedizione con la Reliquia.

18 Agosto:

  • ore  18:30, Santo Rosario;
  • ore 19:00, S. Messa di ringraziamento nella chiesa di S. Rocco.

Durante queste giornate, Venosa si colora di divertimento e devozione, tra tradizione e novità.

Di seguito il programma religioso della festa.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)