Tutti in strada a Lavello per il Carnevale più bello: tra balli, maschere e festini, ecco il programma completo

Anche quest’anno il Carnevale Lavellese è stato riconosciuto tra le iniziate di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale intangibile della Basilicata da sostenere e tutelare, sebbene lo stanziamento regionale assegnato sia stato dimezzato.

“Il paese che balla” tornerà, ancora una volta, ad essere protagonista con il corteo di Domini, maschere, carri e gli attesissimi Festini.

Si tratta di serate tipiche che da sempre animano l’evento.

Quello che colpisce è la forza dirompente che scorre nelle vene dei lavellesi: grandi e piccini si ritrovano di festino in festino per condividere una sana goliardia.

Una tradizione che si tramanda da anni, con le sue regole e peculiarità, raccolte in un decalogo che non solo rimarca l’importanza di preservarla, ma sottolinea anche la necessità di farlo con rispetto ed educazione, in quanto:

“è un patrimonio di inestimabile valore culturale, forse unico per la sua peculiarità e per il modo di manifestarlo”.

La musica non smette mai di risuonare nel corso dei Sabati notturni a Lavello, tranne che per la “pausa cena”, momento che ha inizio tra le 24:00 e le 1:00, in cui ogni singolo Festino chiude le porte alle maschere pronte a scatenarsi.

Qui ci si concede anche un momento di convivialità, fatto di scambi, chiacchiere e tanto buon cibo.

Le imprese operanti nel settore della ristorazione pubblica e della ricettività (alberghi, bed and breakfast, ristoranti, pizzerie, bar, ecc.) sono invitate a condividere pacchetti di promozione turistica (per es. offerte di pernottamento agevolato, menù turistici, ecc.) segnalando tali iniziative all’ufficio attività produttive del Comune di Lavello, con sede presso il Centro Sociale comunale, anche al fine di consentire la relativa divulgazione all’interno delle pagine web dedicate.

L’Amministrazione comunale invita la cittadinanza a partecipare all’evento che, da sempre, caratterizza la tradizione della nostra Comunità, nel rispetto dell’ordine e della sicurezza pubblica, dell’igiene urbana, del patrimonio pubblico e privato.

Solo con la collaborazione e con il buon senso di tutti sarà possibile continuare e preservare una trazione così fortemente sentita e radicata nella Città di Lavello.

Per raggiungere tale finalità, d’intesa con la Stazione Carabinieri, con il Comando Polizia Locale e con la Pro Loco “F. Ricciuti”, si è stabilito di prevedere il rispetto delle seguenti regole, tese a salvaguardare la sicurezza e l’ordine pubblico, sia all’interno dei festini che per le strade cittadine:

1) Registrazione dei festini: gli organizzatori dovranno compilare e sottoscrivere apposita modulistica presso la Pro Loco, che ne curerà l’inoltro agli organi competenti e fornirà tutte le informazioni utili e necessarie.

La registrazione, una volta effettuata, sarà valida per tutto il Carnevale.

2) Registrazione delle maschere: il “Conduttore”, all’ingresso di ogni Festino, dovrà sottoscrivere l’apposito modulo nel quale saranno indicate le proprie generalità ed il numero dei componenti del proprio gruppo.

Ecco il programma degli eventi per la giornata di oggi:

  • ore 18:00, Raduno delle maschere in Piazza Plebiscito con pettola e aperitivo offerta dall’associazione Labellum;
  • ore 18:30, Partenza sfilata con attraversamento di corso Vittorio Emanuele, Piazza Matteotti, via Roma, Corso Umberto;
  • ore 20:00, Raduno in Piazza Matteotti;
  • ore 20:30, Presentazione Festini e inaugurazione del “Carnevale”;
  • ore 21:00, Musica e intrattenimento a cura di Rana Domenico.

Il divertimento è di casa a Lavello, lo stupendo “Paese che balla”.

Pronti a scatenarvi? Tutti in strada!

Di seguito la locandina con il programma.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)