Rionero: sensibilissimi e generosissimi scrittori toccano i cuori e le menti degli allievi di questa scuola storica! Ecco la bella iniziativa

Primavera fa rima con fioritura, con rinascita, riscoperta e voglia di ri-mettersi in cammino.

Con l’avvento della stagione primaverile perciò, come da recente tradizione, fioriscono le parole presso l’istituto comprensivo Ex Circolo Didattico di Rionero, guidato con lungimiranza dalla dirigente prof.ssa Tania Lacriola, e nei giorni dal 26 al 29 Aprile sono state ancora una volta le parole ad annunciare l’arrivo della nuova stagione e tutti gli alunni, dai più piccoli ai più grandi, sono stati protagonisti di un meraviglioso viaggio alla scoperta del mondo dei libri e della poesia in particolare.

I testi non temono limitazioni di sorta e perciò nonostante le difficoltà legate al perdurare della pandemia hanno saputo farsi largo nel cuore delle persone e degli alunni del suddetto istituto, accompagnati dall’impegno e dall’abnegazione dei loro rispettivi insegnanti.

Attraverso incontri tenuti in modalità telematica, i bambini e i ragazzi dei tre ordini di scuola dell’istituto sono stati presi per mano verso lo straordinario universo della poesia e della Cittadinanza da autori quali:

  • Teresa Porcella,
  • Elena Bevilacqua,
  • Anna Sarfatti,
  • Ernesto Grieco,
  • Carlo Marconi

i quali hanno selezionato stralci delle loro opere e si sono confrontati ciascuno a proprio modo e secondo il proprio stile comunicativo con i giovani lettori interagendo così da suscitare emozioni e provare a declinare la narrazione seguendo percorsi correlati alle tematiche dell’ Educazione Civica.

Ecco quindi che parole come regole, Costituzione, migrazioni, democrazia, inclusione, convivenza pacifica hanno raggiunto, per il tramite di questi sensibilissimi e generosissimi scrittori, le menti e le coscienze in costruzione degli allievi dello storico istituto rionerese che da sempre ha posto al centro della propria proposta formativa l’attenzione alla lettura quale espediente prezioso per tracciare nel tempo indispensabili sentieri di libertà e di legalità.

Primavera è altresì momento favorevole per ri -mettersi in cammino e provare a ri-scoprire le bellezze che ci circondano non molto lontano da noi magari facendo un viaggio nella Storia e riscoprendo luoghi, colori, profumi che pensavamo perduti.

Con questo spirito gli alunni delle classi terze di scuola secondaria di primo grado della nostra scuola hanno aderito all’invito del locale istituto di istruzione superiore che da quasi vent’anni dedica un Certamen alla figura dell’illustre meridionalista, nonché cittadino rionerese Gustino Fortunato.

Quest’anno il tema della manifestazione è stato appunto “in cammino tra monti e valli….e incontrare la storia: uno sport dell’anima” e i nostri allievi hanno realizzato dei lavori concorrenti alle sezioni digitale ed artistica che hanno ottenuto eccellenti riconoscimenti proprio perché hanno “intercettato” ciò che l’encomiabile iniziativa si proponeva, ossia far riflettere come qualunque tipo di viaggio ognuno metta in atto nella propria vita debba considerarsi una occasione per tenere viva la propria…anima.

La primavera dunque non poteva cominciare in maniera migliore a Rionero ed in particolare all’IC Ex Circolo Didattico che ha opportunamente individuato nella cultura uno strumento fondamentale per continuare a sperare in questo periodo di umana precarietà.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)