RIONERO LANCIA LA SETTIMANA DEDICATA ALLA DONNA: “SIAMO IL COMUNE CON LA MAGGIORE RAPPRESENTANZA FEMMINILE!”

L’Amministrazione Comunale di Rionero con l’Assessora alla Cultura Teresa Di Lucchio, organizza la settimana dedicata alla donna attraverso varie iniziative. L’8 Marzo rappresenta l’occasione utile per promuovere impegno e riflessione sul tema e tendere ad un equilibrio di genere.

La vicesindaca Maria Pinto ha voluto rilasciare una riflessione sul tema:

“Il valore civile e morale della Giornata Internazionale della Donna va oltre la ricostruzione e le rituali celebrazioni. Le donne da sempre protagoniste della storia rappresentano il cuore, il volto, la struttura umana della nostra società poiché portatrici di idee, concretezza, speranze, progetti, tenacia ed ingegno. Il pieno riconoscimento dei diritti delle donne in politica costituisce la naturale conseguenza e riconoscimento dell’impegno profuso, volto a rimuovere gli ostacoli che limitano la libertà, l’uguaglianza dei cittadini, e quindi il pieno sviluppo della persona umana. A tal proposito giova sottolineare che tra i comuni lucani Rionero è quello con maggiore rappresentanza femminile.

Sono state sette le donne elette (Teresa Di Lucchio, Maria Pinto, Giulia Cicchiello, Erminia Cappiello, Rossella Brenna, Francesca Catenacci, Erminia Casolino) a testimonianza che la partecipazione delle donne, con pari opportunità effettive, avvicina l’ideale di uguaglianza realizzando una società autenticamente democratica”.

La vicesindaca ha quindi proseguito:

“La pienezza dei diritti politici e sociali delle donne ha allargato gli orizzonti, ha trasformato culture e modi di vita anche se c’è ancora tanto da fare per abbattere gli ostacoli concreti che oggi ne limitano la libertà. Molte sono le donne presenti nelle istituzioni, nelle aziende, nelle università, nelle associazioni, nei partiti, il cui protagonismo contribuirà al superamento di vecchie barriere culturali. Purtroppo, la violenza sulle donne è ancora una piaga nella nostra società, che si ritiene moderna, e che va contrastata con energia e severità normativa e non con egoismo e indifferenza. Le donne protagoniste del cambiamento sociale, dunque, con la loro forza, cultura, talento e lungimiranza.

La conoscenza, diceva Rita Levi Montalcini, deve essere considerata come un obbligo morale di tutti gli individui, sia come esseri umani e ancor di più in qualità di scienziati ed educatori. La vita, soleva ripetere, ha un valore se non concentriamo l’attenzione soltanto su noi stessi ma anche sul mondo che ci circonda”.

Questa la motivazione che ha generato il calendario delle seguenti iniziative:

  • Mercoledì 8 Marzo, ore 9:30, presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo “M. Granata”, convegno sul tema “8 Marzo 2017: conquiste e diritti di un percorso di emancipazione”.
  • Giovedì 9 Marzo, ore 17:30, presso la Biblioteca Comunale “G. Fortunato”, convegno promosso dalla locale sezione Fidapa e patrocinato dalla Commissione Regionale Pari Opportunità della Basilicata, sulla figura di Rosita Melo, compositrice di fama mondiale di origini rioneresi. Concluderà la serata l’Associazione BriganTango con una performance di tango sulle musiche di Rosita Melo.
  • Giovedì 9 Marzo, ore 18:00, presso il Centro Sociale “P. Sacco”, la ventiduesima mostra CinEtica denominata “Ebbro di arte e di poesia”, rassegna realizzata dal Cineclub “Vittorio De Sica”, presenta due donne straordinarie messicane, Frida e Suor Juana Ines de la Cruz, poetessa del ‘600, costretta all’abiura dall’Inquisizione per il suo amore incondizionato per la Cultura e le Arti. “Le loro vite, al limite della disobbedienza civile, ci dicono che nonostante tutto vale la pena osare e che la cultura in fondo paga”, evidenzia il presidente del cineclub “Vittorio De Sica”, Armando Lostaglio, il quale esorta alla fruizione delle opere cinematografiche in mostra a Rionero.
  • Venerdì 10 Marzo, alle ore 18:00, presso la Biblioteca Comunale “G. Fortunato”, rappresentazione musico-teatrale “Avete mai provato ad ascoltar….l’amor”, promossa dall’Associazione “Chauta”, riguardante la problematica sociale femminile partendo dalla nascita di una donna all’amore della nostra Madre Terra. Contemporaneamente sarà possibile visitare la mostra fotografica “Donna e..” di Michele Volonnino.
  • Domenica 12 Marzo, ore 18:30, presso l’Ex Carcere Borbonico–Museo del Brigantaggio, “La Bellezza si Nota”. Il collettivo ArkestraLab si esibirà in una performance musicale contemporanea finalizzata a coniugare una iniziativa culturale tendente a valorizzare contemporaneamente patrimonio culturale del territorio e arti visive e sonore. Dalle ore 18:30 sarà possibile partecipare a visite guidate gratuite a cura dei volontari della Pro Loco di Rionero.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)