Potenza-Melfi, Anas: “Sarà possibile procedere alla consegna dei lavori”! Sul viadotto Scescio di Barile…

In merito all’articolo pubblicato dalla nostra Redazione “Potenza – Melfi: ‘tutti i cittadini lucani continuano a subire la presa in giro dei cantieri da tempo chiusi’ A dirlo…”, Anas precisa quanto segue:

“In occasione dell’incontro avvenuto in Regione tra l’Amministratore Delegato di Anas, Massimo Simonini, e la Presidenza Regionale, lo scorso 27 novembre, è stato spiegato che l’Impresa, nuovo soggetto esecutore dei lavori sulla statale 658 Potenza – Melfi, non aveva ancora presentato la documentazione necessaria per poter avallare il suo subentro alla precedente impresa.

Nel corso dell’incontro è stato inoltre precisato che, laddove l’Impresa avesse presentato la documentazione richiesta, nel giro di pochi giorni si sarebbe potuto procedere alla formale ripresa dei lavori mediante apposito atto di consegna.

Si conferma che l’Impresa ha presentato ad Anas la documentazione necessaria e le verifiche eseguite hanno dato esito positivo. Pertanto, tra qualche giorno, sarà possibile procedere alla consegna dei lavori e subito dopo le festività natalizie all’apertura dei cantieri e ripresa dei lavori.

Si precisa, infine, che i lavori sul Viadotto Scescio, relativi all’installazione di barriere metalliche di protezione, sono stati ripresi, a seguito del completamento della realizzazione in stabilimento dei pezzi speciali necessari per il montaggio delle stesse barriere su piastra ortotropa”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)