Melfi, Valvano: Regione Basilicata potenzi screening per tutti e non solo per Potenza e Matera! Ecco i punti del Consiglio comunale

A Melfi (PZ), oggi, Consiglio comunale in modalità telematica.

Una seduta con i riflettori puntati sull’emergenza Covid-19, sul Regolamento Urbanistico, sull’assestamento di bilancio e sul riconoscimento dello “Scazzamauridd” quale maschera della Città.

L’assise consiliare ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che impegna il Sindaco Livio Valvano a:

“sollecitare la Regione Basilicata a porre in essere immediate e concrete azioni di potenziamento della capacità di screening  per tutta la popolazione lucana e non solo  per le città capoluogo di Provincia (Potenza e Matera), così  come annunciato nell’ultima seduta del Consiglio Regionale dal Presidente Bardi.

La priorità sia data ai luoghi di lavoro, ai luoghi di cura ed a tutte le comunità anziché ad una sola parte della popolazione residente in alcuni Comuni preferiti dall’Ente Regione”.

Richiesto anche:

“un confronto con tutte le associazioni che compongono la Consulta Comunale del sociale e del lavoro tenuto conto della disponibilità esplicitamente manifestata dalle organizzazioni sindacali e del mondo del volontariato”.

Per i consiglieri di Melfi non è più rinviabile l’introduzione dei:

“test rapidi per  garantire  le attività in presenza della scuola primaria e secondaria ed il potenziamento dei servizi di trasporto verso i luoghi di lavoro e di studio, al fine di ridurre il rischio di contagio”.

Nel contempo, il consiglio melfitano ha chiesto:

“ai medici di medicina generale ed ai pediatri della Città di Melfi di collaborare con il servizio sanitario e di assistere anche in forma volontaria  l’Amministrazione Comunale per  concretizzare effettivamente le attività di screening con i test rapidi”.

Le ratifiche oggetto di votazione dell’assise consiliare hanno avuto le seguenti finalità:

  • manutenzione del manto stradale comprese le zone rurali;
  • l’ampliamento del sistema di riqualificazione del manto erboso dello Stadio comunale che ha assunto le caratteristiche pari a quelle dello Stadio Olimpico di Roma e del San Paolo di Napoli;
  • l’incremento del servizio randagismo;
  • la riqualificazione sismica della scuola Nitti e Marottoli;
  • l’attivazione del sistema di monitoraggio ambientale per il tramite della Fondazione regionale Farbas a cui ha aderito l’Amministrazione Comunale.

Il Consiglio continuerà ad oltranza anche domani per l’approvazione del Regolamento Urbanistico.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)