Melfi tra Storia e gusto: il Gasparrini celebra Leonardo da Vinci! Non tutti sanno che il famoso genio…

L’Istituto Gasparrini di Melfi rinnova il tradizionale appuntamento con il Pranzo di Gala, quest’anno dedicato alla figura di Leonardo da Vinci, nel 500esimo anniversario della sua morte.

L’appuntamento è fissato per domenica 3 Febbraio 2019.

Gli studenti del Settore Alberghiero, guidati dai loro docenti, saranno lieti di accogliere genitori, parenti e amici in una suggestiva corte rinascimentale, per incontrarvi l’uomo dei mille saperi, l’inventore della modernità, l’architetto e l’ingegnere, il poeta e pittore, il matematico e il sognatore, colui che ha rivoluzionato con estro artistico e rigore scientifico la tradizione culturale europea e ne ha tratto meraviglie: Leonardo da Vinci.

Non tutti sanno che Leonardo si è dilettato nello scrivere e raccogliere ricette, come quella dell’Acquarosa.

In più, pare che da giovane lavorasse addirittura come cameriere presso la Taverna delle Tre Lumache a Firenze.

E si dice inoltre che egli abbia inventato il girarrosto.

Molti ritengono, invece, che fosse vegetariano.

Quel che è certo è che la genialità di Leonardo ha lambito territori diversi della cultura, come quello enogastronomico, fino a occupare, anche in questo campo, un posto eccezionale nella memoria dei fasti italici.

A rendere ancora più affascinante questa avventura, il “Laboratorio Emozionale” del Gasparrini, con le sue performance creative in grado di comunicare idee ed emozioni con l’ausilio di linguaggi diversi.

Preparatevi a un tuffo nel mondo del Rinascimento: potrete gustare delizie e prelibatezze della cucina storica italiana, in una festa di luci e sorprese senza precedenti, animata da poeti, musici e danzatori, in un rincorrersi appassionato di visioni artistiche e ritmi cortesi.

Dice una nota della scuola:

“Siamo convinti che la riscoperta e la valorizzazione della storia culinaria italiana, attraverso lo sguardo eccentrico del genio rinascimentale, contribuisca a qualificare il profilo culturale e professionale degli studenti, i quali possono trarre da questa felice occasione una lezione senza precedenti.

Avere Leonardo per maestro, del resto, non capita tutti i giorni!”.

Un “pranzo geniale”, dunque, con il talento dei ragazzi del Gasparrini.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)