Melfi, sorpreso a cedere droga nei pressi di un bar: intervenuti i Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Melfi hanno arrestato in flagranza di reato un 21enne del luogo, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione antidroga è stata condotta dai militari, nell’ambito di appositi servizi d’istituto notturni predisposti dal Comando Provinciale di Potenza, quando gli operanti, nei pressi di un bar ubicato nel centro storico della cittadina federiciana, intorno alle 01.00, avendo notato la presenza del soggetto, a loro noto poiché in atto sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel luogo di residenza, lo hanno sorpreso mentre cedeva un involucro contenente 0,30 grammi di “cocaina” ad un 28enne del posto.

I Carabinieri sono immediatamente intervenuti, bloccando entrambi, ed hanno effettuato una perquisizione personale sull’individuo, che, oltre a dare la droga, custodiva indosso 560 euro, ritenuti essere il provento dell’attività di spaccio, sottoposti a sequestro, procedendo analogamente sull’acquirente che, nel frattempo, era entrato in possesso dello stupefacente.

Appena sono stati completati gli accertamenti, il 21enne è stato arrestato e poi scarcerato in data odierna.

Ennesimo risultato operativo conseguito dai Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza, dopo una serie di altri recenti episodi che si sono registrati nella provincia, a testimoniare, ancora una volta, quanto importante sia assicurare un efficace controllo del territorio, nel caso di specie, finalizzato a contrastare un fenomeno così diffuso, qual è appunto quello della droga.

In tale ottica stanno agendo i presidi territoriali della Benemerita nel potentino, quali i Comandi di Compagnia e Stazione.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)