Melfi, al via gli incentivi anche sulle auto usate! Ecco le parole di Lorenzo della concessionaria Larycar

Il mercato dell’auto a livello mondiale, sia quello del nuovo che dell’usato, sta attraversando una condizione particolare.

L’attuale “crisi dei microchip” infatti sta rallentando la produzione.

Nella nostra realtà del Vulture-Melfese questa situazione è ancora più avvertita proprio per la presenza di Stellantis nella vicina zona industriale con vari stop&go della produzione e continui ricorsi alla cassa integrazione.

Il Governo, per cercare di rilanciare il mercato, da martedì 28 Settembre ha dato il via all’ecobonus sulle auto usate.

Questo bonus spetta a chi compra un’auto usata e sarà calcolato su tre fasce in base al livello di emissione.

L’importo massimo di 2.000 euro spetterà a chi acquista veicoli elettrici e plug-in mentre il bonus sarà di € 1.000 e € 750 per l’acquisto di auto che come emissioni superano 60 gr/Km di CO2.

Abbiamo chiesto a Lorenzo Trimarco, titolare della Larycar S.r.l.s a Melfi (concessionaria plurimarche di auto nuove ed usate italiane ed estere) cosa ne pensa di questa situazione:

“Spero che questi incentivi riescano a far ripartire il mercato dell’auto.

Il vantaggio per il cliente è immediato in quanto la richiesta dell’incentivo viene effettuata dalla concessionaria e il cliente usufruisce del bonus direttamente in fase di acquisto.

Tra l’altro questo bonus mira ad incentivare il rinnovo del parco auto italiano ancora poco all’avanguardia sul piano ecologico rispetto al resto d’Europa”.

Alla Larycar S.r.l.s, autosalone sito in via Trento 1, è possibile trovare sia usato sicuro garantito che acquistare l’auto su richiesta, sempre coniugando esigenze di sicurezza, qualità e prezzo.

L’azienda rappresenta una garanzia sul territorio nonché un punto di riferimento per serietà e competenza.

Facciamo i complimenti a Lorenzo che ha deciso, con coraggio, di lavorare e investire qui in Basilicata per offrire, con attenzione e professionalità, il meglio a tutti i propri clienti.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)