Lavello, intere zone ancora a secco: “Gli agricoltori pretendono rispetto”! Questa la situazione

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del Segretario del Circolo PD Lavello, Biagio Carretta:

“Sono passati due giorni dal post trionfalistico, con cui la Regione Basilicata, annunciava che con 95 milioni di metri cubi di acqua in più (rispetto allo scorso anno) negli invasi lucani, la campagna agraria di irrigazione fosse così tutelata, ma è davvero così?

No! tutt’altro se lavori nel territorio di Lavello.

Leggendo quel post, più di qualcuno ha preso una cartina geografica aggiornata per vedere se Lavello si trovasse ancora in Lucania e a pensarci bene vanta anche un Assessore regionale che evidentemente non si premura di portare la tematica ai colleghi, piuttosto pensa a farsi fotografare mentre tenta di rianimare una piantina di pomodoro, accarezzandola… Salvini docet.

Dopo le mobilitazioni, gli incontri e le rassicurazioni pareva tutto risolto, ma la realtà che vivono in queste ore gli agricoltori, con la campagna del pomodoro che sta entrando nel vivo, non solo preoccupa ma crea sdegno per il trattamento riservato al nostro territorio.

Ricordiamo che il territorio di Lavello, oltre ad essere la culla del pomodoro lucano, dove ogni anno vengono investiti in questa coltura migliaia di ettari e di euro, dando lavoro a centinaia di operai del settore, risulta essere per la varietà di produzioni assieme alla zona del metapontino il fiore all’occhiello dell’intera agricoltura lucana, ma non si capisce perché la nostra realtà debba essere continuamente umiliata e bistratta in questo modo.

GLI AGRICOLTORI LAVELLESI PRETENDONO RISPETTO!”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)