INQUINAMENTO E AMBIENTE: AL VIA UNA NUOVA POLITICA REGIONALE! ECCO LE INIZIATIVE PREVISTE

Comunicare e informare in maniera precisa, dettagliata e trasparente. Stimolare un meccanismo di partecipazione e di condivisione tra il mondo delle istituzioni e le comunità locali, i cittadini, le numerose associazioni ambientaliste (già riconosciute nel Forum territoriale e non), il mondo della scuola e della ricerca, Ispra, Arpab e Istituto nazionale di Sanità.

È quanto si ripromette di fare il Dipartimento regionale Ambiente ed Energia nel dichiarato tentativo di “aprirsi al mondo esterno”, sancendo così l’avvio di una “nuova stagione” della politica regionale in cui i tanti e urgenti temi ambientali possano essere discussi e approfonditi come non è mai stato fatto prima, attraverso il massimo coinvolgimento dei vari stakeholders.

L’assessore all’Ambiente, Francesco Pietrantuono, ha spiegato:

“Abbiamo intenzione di consolidare un meccanismo di partecipazione che consenta non solo la condivisione delle informazioni, dei dati ambientali, delle normative di riferimento, ma anche la possibilità di apportare contributi preziosi al più generale lavoro del Dipartimento regionale, della Fondazione Osservatorio Ambiente e dell’Arpab”.

Ecco quali saranno i temi posti al centro degli appuntamenti in fase di calendarizzazione:

  • depurazione e Piano di tutela delle acque;
  • biodiversità;
  • rifiuti;
  • Sin, ovvero i Siti inquinati di interesse nazionale, Tito e Val Basento;
  • qualità dell’aria;
  •  la nuova legge in materia di Urbanistica;
  •  il rafforzamento del ruolo di Arpab;
  •  la misurazione dei livelli di consumo di risorse e dei carichi ambientali.

 

pietrantuono

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)