Controlli a Melfi, Rionero, San Fele: 3 persone scoperte dai Carabinieri

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, continua nelle attività di controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie stradali di comunicazione, sostenendo la delicata fase estiva connessa al fenomeno epidemiologico “Coronavirus”, pur verificando che vengano di volta in volta rispettate le prescrizioni impartite dalle Autorità nazionali e locali.

Nel dettaglio, all’esito delle diverse indebite condotte accertate, i Carabinieri dei rispettivi Comandi Stazione e Compagnia hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 10 persone, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi, sostanze stupefacenti e circolazione stradale.

In particolare:

  • Melfi, un 63enne, il quale, oggetto di accertamenti conseguenti ad un sinistro stradale, è risultato positivo a sostanza psicotropa. La patente di guida è stata ritirata, mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro;
  • Rionero, un 33enne, che, dopo essere stato coinvolto in un incidente stradale e sottoposto ad accertamenti, è stato trovato con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. La patente di guida è stata ritirata;
  • San Fele, un 32enne, che, oggetto di accertamenti conseguenti ad un sinistro stradale, è stato trovato con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. La patente di guida è stata ritirata.

Nel corso delle attività d’istituto, inoltre, a Sant’Arcangelo, un 27enne del posto, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico, occultato in una tasca dei pantaloni, sequestrato.

Sono state anche segnalate alle competenti Prefetture, per uso personale di stupefacenti, 4 persone residenti a Pietrapertosa, Castelsaraceno, Palazzo San Gervasio e nella provincia di Roma, sorprese in possesso di grammi 4 di sostanze stupefacenti del tipo “marijuana” e “hashish”, sequestrati.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)