Basilicata: “Cotrab dal 1 Aprile non garantirà il servizio. Avvio alla procedura di licenziamento di 1300 persone”. Parla il sindacato

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Filt Cgil Basilicata:

“In una fase drammatica per il nostro Paese sia da un punto di vista sanitario che economico, il consorzio del trasporto regionale Cotrab con una nota inviata al presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, all’assessore regionale alla Mobilità Donatella Merra e alle Province di Potenza e Matera, ha comunicato che a partire dal 1 aprile non garantirà il servizio di trasporto pubblico locale.

Di conseguenza dà avvio alla procedura di licenziamento di 1300 persone, facendo precipitare la Basilicata nel caos assoluto. Il tutto senza nessuna valida motivazione e adottando una procedura palesemente illegittima.

Un atto gravissimo, al quale segue un altrettanto grave silenzio dell’assessore Merra e del presidente Bardi.

Chiediamo l’immediato intervento degli organi preposti affinché pongano fine a questa assurdità in un momento già estremamente critico per la nostra regione. È inaccettabile la totale assenza delle istituzioni quando un unico soggetto tiene in scacco un intero territorio per quanto riguarda un servizio essenziale.

La Regione ascolti il grido di allarme dei lavoratori, già vessati dal punto di vista del mancato pagamento degli stipendi e dell’assenza di adeguati dispositivi personali di sicurezza, preoccupati per il loro futuro e per quello delle loro famiglie”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)