Basilicata: certificati medici contraffatti per ottenere il porto d’armi. L’indagine della Polizia…

All’esito di un’articolata attività investigativa svolta da personale della Divisione PASI della Questura di Potenza sono state denunciate 43 persone perché in concorso tra loro, ed altre persone in fase di compiuta identificazione, al fine di ottenere la licenza di porto di fucile, falsificavano i certificati medici comprovanti l’idoneità psico-fisica contraffacendo il timbro tondo e lineare dell’Ufficio rilasciante nonché la firma del medico stesso.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)