Barile: videosorveglianza vicino ai cassonetti per contrastare e multare i responsabili dell’abbandono illegale dei rifiuti

Sistemi di videosorveglianza in prossimità dei cassonetti.

Come fa sapere il Comune di Barile:

“Continua l’azione del Comune di Barile per contrastare l’abbandono illegale dei rifiuti sul territorio comunale.

Infatti, a seguito di nostra candidatura avanzata alla Regione Basilicata e grazie al finanziamento concesso dal Dipartimento regionale per l’Ambiente, verranno installati in alcuni punti critici del paese e in prossimità dei cassonetti della nettezza urbana, sistemi di videosorveglianza per contrastare e sanzionare quei responsabili indisciplinati che non fanno un corretto conferimento del rifiuto nei cassonetti.

A questo proposito, si coglie l’occasione per ricordare che la GISA, gestore del servizio della raccolta e smaltimento, ritira gratuitamente, a domicilio, i rifiuti ingombranti che non possono essere inseriti nei cassonetti o lasciati nelle vicinanze di essi o appunto in altre aree del territorio.

E’ sufficiente chiamare dal cellulare il numero verde operatori 848 800 267 oppure dal telefono fisso al numero 0972 23554 concordando direttamente con l’azienda le tempistiche e la modalità di ritiro.

Un servizio utile e senza alcuna spesa, che può aiutare ad evitare azioni improprie, incrementando gesti collettivi di civiltà. Il non corretto conferimento dei rifiuti, ha creato, intorno ad alcune postazioni, mini-discariche il cui smaltimento ha un costo per l’intera collettività, dovendo l’Amministrazione chiedere interventi straordinari.

Il sistema di videosorveglianza sarà uno strumento utile per contrastare l’abbandono illecito dei rifiuti, e difendere – nel rispetto delle normative vigenti sulla privacy – l’impegno di chi quotidianamente fa un’attenta raccolta differenziata.

Sanzionando le condotte incivili di poche persone che inficiano il buon lavoro che la stragrande maggioranza dei cittadini compie.

Abbandonare rifiuti ovunque è un grave reato ambientale!”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)