“Aumentano gli incidenti sulle strade extraurbane: il loro stato è penoso come la SP 109 di Venosa”! La denuncia

Rileva il capogruppo M5s, Gianni Leggieri:

“La Giornata Mondiale del Primo Soccorso di quest’anno è dedicata al tema ‘Primo soccorso e sicurezza stradale’.

Sulle strade italiane ogni trenta secondi c’è un incidente e tanti decessi potrebbero essere evitati se nei primi minuti immediatamente successivi all’incidente si interviene in maniera tempestiva ed adeguata.

Secondo dati Istat, nel 2019 si sono verificati in Basilicata 903 incidenti stradali che hanno causato la morte di 29 persone e il ferimento di altre 1.484.

Aumenta la percentuale degli incidenti sulle strade extraurbane.

In particolare, voglio ricordare lo stato penoso in cui versano le nostre strade provinciali, come ad esempio la SP 109 di Piano Regio (Venosa).

Si tratta di una arteria ripetutamente oggetto di denunce da parte degli automobilisti, che ogni giorno la percorrono e mettono a repentaglio la loro incolumità non essendoci nessun tipo di manutenzione né ordinaria e né straordinaria.

Una situazione vergognosa a cui si dovrebbe porre repentino rimedio.

Il M5S ha denunciato da tempo anche lo stato di abbandono dell’arteria che collega i Comuni di:

  • Cancellara (PZ),
  • Oppido Lucano (PZ),
  • Acerenza (PZ),
  • Potenza.

Numerosi i sopralluoghi da me effettuati per verificare le condizioni di pericolo in cui versa la viabilità interna: come ad esempio la SP 8 e la S66 che conducono entrambe ad Acerenza.

Raggiungere la cittadina acheruntina diventa un’impresa ardua: strade piene di buche, senza essere sottoposte ad un minimo di manutenzione, pericolosissime per gli automobilisti.

Continuerò il mio lavoro di denuncia, nella speranza che l’ente competente si desti da un torpore ormai non più tollerabile.

Attendiamo fiduciosi che tali criticità infrastrutturali e di collegamento della Basilicata possano essere superate per la sicurezza di tutti noi lucani”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)