All’Ospedale di Melfi dalla Campania per far nascere il piccolo Francesco! Ecco i festeggiamenti originali ai tempi del Coronavirus

Torniamo a parlare del Punto Nascita di Melfi, fiore all’occhiello del Vulture-Melfese e della Basilicata.

Dopo la bella notizia della nomina del nuovo Primario di Ostetricia e Ginecologia del Presidio Ospedaliero, il Dott. Michele Ardito, e delle 24 nuove assunzioni, ecco un’ulteriore testimonianza della professionalità dei nostri medici.

Poco tempo fa vi abbiamo raccontato la bellissima storia di Maria Luisa, giovane mamma di Lavello la cui esperienza nel Punto Nascita è stata estremamente positiva.

Oggi raccogliamo la nuova testimonianza dei neo genitori Vincenzo e Maurilia, giovane coppia di Calitri (Av), che ha dato il benvenuto a Francesco proprio nel Punto Nascita di Melfi.

E’ proprio Vincenzo a raccontare, con grande emozione, la sua esperienza alla nostra Redazione:

“Noi siamo di Calitri e abbiamo scelto l’Ospedale di Melfi seguendo i consigli della nostra Dott.ssa Diana Maffucci, che ci ha parlato bene del Presidio.

Lei è molto umana, gentile, cortese e molto professionale.

Qui siamo stati accolti molto bene, anche tutto il reparto è stato attento alle nostre esigenze.

La struttura è accogliente e nelle camere c’è la televisione, il bagno e il balcone individuale.

Tutto riservato.

In sala parto era possibile far entrare una sola persona.

Ho così assistito io al parto, avendo la possibilità di supportare Maurilia anche durante la fase del travaglio.

Professionali i medici, le infermiere e le ostetriche che non solo ci hanno aiutato, ma anche spiegato ciò che nella situazione era meglio fare.

Diventare genitori è un’esperienza che solo chi la vive può realmente capire.

Francesco è il nostro primo figlio ed è nato di 3.460 kg”.

Una gioia a cui i familiari non potevano certo mancare nonostante le restrizioni dettate dal Coronavirus.

Infatti, come ha aggiunto Vincenzo:

“A nostra insaputa si sono “armati” di striscioni, pasticcini, confetti, spumante, palloncini e coriandoli volanti.

Lacrime di gioia quando ci hanno chiamato per mostrarci questa sorpresa.

In strada poi gridavano il nome di Francesco e la Caposala, sentendo il “coro” di voci, ha deciso di far prendere il bambino per affacciarlo alla finestra del nido e farlo così vedere a tutti.

Insomma, abbiamo avuto la Curva Sud!”.

Anche questa famiglia consiglia a chiunque si trovi a dover vivere questa meravigliosa esperienza, di partorire nel nostro Punto Nascita.

Una testimonianza che in questo periodo difficile ci ricorda quanto sia bello il miracolo della vita e quanto siano professionali i nostri medici, le nostre ostetriche, gli infermieri, gli Oss, i tecnici e tutto il personale sanitario che con premura, passione e ospitalità, accolgono i loro pazienti.

I nostri migliori auguri ai neo genitori e un grande benvenuto al piccolo Francesco.

Queste alcune foto dei festeggiamenti.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)