Al via i test per fare pagamenti con whatsapp!

Fra non molto pare che Whatsapp potrebbe sviluppare un nuovo sistema di pagamento.

Come ha spiegato Mark Zuckerberg:

“Pagare la spesa o offrire un caffè sarà semplice e sicuro, oltre che veloce, come l’invio di una fotografia”.

Questo progetto avrà la sua piattaforma a Londra nel nuovo ufficio che assumerà 100 dipendenti.

Gli ideatori della novità hanno dichiarato:

“Il test è già stato avviato in India da pochi mesi con ottimi risultati e l’idea di estenderlo a Londra non è un caso dal momento che si tratta di uno dei centri finanziari più rilevanti, situato vicino al quartier generale di Facebook di Dublino”.

Whatsapp resta l’applicazione di messaggistica più utilizzata nel Vecchio Continente (anche se non gode della stessa fama negli Stati Uniti).

Va anche aggiunto che a Londra, favorite dall’ordinamento giuridico inglese, hanno sede ormai tutte le compagnie di “fintech” europee, vale a dire le startup che si occupano di finanza e tecnologia.

Tuttavia, non sono del tutto chiare le modalità di trasferimento del denaro e come l’applicazione si interfaccerà con le banche.

L’altro importante compito dei dipendenti sarà quello di bloccare le truffe e lo spam tra i contatti del sistema di messaggistica.

Whatsapp annovera ben 1.5 miliardi di utenti in tutto il mondo e un sistema di pagamento veloce potrebbe mettere in crisi Paypal, Mastercard e Visa, protagonisti da sempre nel mercato delle transazioni.

Il progetto, denominato per ora “Libra“, sarà analogo al bitcoin e consentirà di amministrare somme di denaro sul proprio account social.

In Cina, invece, i pagamenti via messenger hanno superato i pagamenti in contanti.

Wechat, infatti, da anni permette agli utenti cinesi di effettuare pagamenti mediante messaggio istantaneo.

Il sistema “Wechat Pay” è arrivato anche in Italia, ma per adoperarlo è obbligatorio avere un conto bancario cinese.

Cosa ne pensate di questa novità?a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)