A Venosa auto d’epoca, corteo storico ed atleti da tutta Italia per celebrare la figura di Carlo Gesualdo! Ecco gli eventi in programma

Da oggi e per tutta la giornata di domani a Venosa è previsto un fitto programma di eventi a carattere sportivo-culturale per celebrare la figura di Carlo Gesualdo da Venosa e promuovere la città che gli diede i natali.

Il fulcro dell’evento, organizzato da la sezione comunale dell’Avis di Basilicata in collaborazione con ASD Sport 360 Venosa, sarà:

  • la mezza maratona dell’Appia Antica che si svolgerà domani, 11 Settembre, a partire dalle 9:00 a cui parteciperanno circa 100 atleti provenienti da diverse regioni d’Italia.
  • Oggi pomeriggio, invece, è previsto il “Vulture Alto Bradano Appia Day”, (con partenze da Melfi, Palazzo e Genzano) in Mountain Bike lungo l’antico tracciato della Via Appia, a cura dell’associazione Venosa Turistica.
  • nel corso della giornata spazio alla gara di regolarità per auto d’epoca “Coppa d’autunno” Trofeo Pastore a cura dell’omonima associazione di Melfi.
  • Sempre pomeriggio, dalle ore 19:00, è previsto il grandioso e composito corteo storico che rievocherà le nozze di Carlo Gesualdo con Maria D’Avalos.

Partendo dal centro storico, gli oltre cento figuranti attraverseranno le principali vie della città.

A sfilare:

  • gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Carlo Gesualdo da Venosa”;
  • gli ospiti dell’Istituto Padri Trinitari di Venosa;
  • gli Arcieri di Venosa e dai Falconieri di Melfi.

Come da Programma:

  • In piazza Castello, il corteo effettuerà una prima sosta per assistere ai festeggiamenti musicali popolari per il matrimonio signorile, diretti dal professor Pino Lioy;
  • a seguire i figuranti saranno impegnati in armoniose danze rinascimentali coreografate dalla maestra Carmen Vella (che ha curato anche la regia dell’intero corteo).

Dame e cavalieri si esibiranno su brani musicali eseguiti dal vivo dagli alunni, diretti dai maestri di strumento:

  • Pasquale Miranda;
  • Donato Rigillo;
  • Michele Rigillo;
  • Fabio Sivilia.

Ad intrattenere il pubblico anche:

  • il gruppo degli sbandieratori, guidati dai docenti Anna De Silva e Luigi Larotonda;
  • un palio su paglioni battifreccia, presso la fontana Angioina eseguito dagli Arcieri di Venosa;
  • i Falconieri di Melfi si esibiranno con i loro volatili.

Un importante contributo per la riuscita della manifestazione è stato fornito dai docenti:

  • Michela Gammone (referente del corteo storico);
  • Marisa Diaferio;
  • Anna Pugliese;
  • Giuditta Claps;
  • Emilio Laconca;
  • Maria Rosaria Lagala.

Il presidente Avis Venosa, Antonio Gremigna, dichiara:

“La manifestazione non è stata immaginata soltanto come momento di colore e spettacolo, ma è stata pensata come momento di inclusione e di solidarietà, soprattutto nei confronti delle categorie più fragili (che maggiormente hanno sofferto nel lungo periodo pandemico trascorso).

Anche in quest’ottica, una delle performance verrà effettuata nei pressi della casa di riposo Sant’Antonio, al cospetto degli anziani della città che per troppo tempo si sono visti negare il calore degli affetti e a cui, proprio per questo, gli organizzatori hanno rivolto un’attenzione particolare.

Il ringraziamento più sentito al Dirigente Scolastico dell’I.C., il professor Claudio Martino che, con sensibilità e solerzia, ha risposto all’invito dell’Avis e ha dato modo ad alunni e docenti di scrivere un’interessantissima pagina di cultura e didattica”.

a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)