A Melfi il ricordo di Emiliano Mondonico, allenatore della sedia di Amsterdam e della coppa Italia vinta nel 1993 dal Toro

Proseguono gli eventi culturali del Toro club Melfi “Gian Paolo Ormezzano.

Dopo la presentazione del libro ”Il mediano di Mauthausen” di Francesco Veltri sulla drammatica storia di Vittorio Staccione e “Io sono il giaguaro” di Flavio Pieranni e Fabrizio Turco sul portierone dello scudetto del 1976 Luciano Castellini, adesso è la volta di “Tutto il Toro del Mondo” di Beppe Gandolfo.

Ad Emiliano Mondonico è, infatti, dedicato l’incontro culturale che prende spunto da un libro che narra non solo la carriera calcistica  dell’ indimenticato allenatore della sedia di Amsterdam e della coppa Italia vinta nel 1993 dal Toro, ma anche il profilo di un uomo dalla forte connotazione valoriale, impegnato nel sociale, rimasto umile e legato alla sua terra di origine nonostante la sua notorietà.

Afferma il presidente del Toro club Melfi Gianluca Tartaglia:

Emiliano Mondonico è una di quelle figure che hanno scritto pagine importanti della storia del nostro Toro.

Con lui alla guida, la squadra granata ha vissuto stagioni da protagonista in Europa e in Italia.

Mondonico, tuttavia, è stato un esempio anche dal punto di vista umano.

Una persona affabile, altruista, di valore che il destino ci ha portato via troppo presto.

E’ giusto, quindi, alimentarne il ricordo e questo libro ce ne offre la possibilità.

Lo faremo, con la semplicità che gli era propria, senza retorica, grazie al contributo di una serie di amici, alcuni annunciati altri a sorpresa, che hanno accettato il nostro invito”.

A presentare il libro, sabato 23 gennaio 2021 alle ore 17.30,  forzatamente on line, saranno l’autore Beppe Gandolfo unitamente a Fabio Milano, segretario della Fondazione “E. Mondonico” e Gianluca Tartaglia, presidente del Toro club lucano.

La presentazione del libro sarà trasmessa sulla pagina facebook del Toro club Melfi “Gian Paolo Ormezzano”.a
a

VULTURENEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 466)