SULLA MELFI-POTENZA IL TRASPORTO DI 20000 LITRI DI PETROLIO: “BISOGNA TENER CONTO DELLA SICUREZZA DEI CITTADINI”

AUTOBOTTI

Non si placano le indiscrezioni riguardanti il nuovo piano della Total circa il trasporto su gomma di 20mila litri di greggio che ogni giorno dalla Basilicata dovranno raggiungere Roma.

Dopo Leggieri e Perrino del M5S, è intervenuto sull’annosa questione anche il Consigliere Regionale, nonché Presidente Commissione Ambiente, Vincenzo di Lucchio.

Come infatti si legge nella sua nota:

“Da alcuni giorni, circolano notizie ed indiscrezioni circa il nuovo piano di Total, proprietario del secondo giacimento più grande in Basilicata, volto al trasporto su autocisterne di ventimila litri di greggio al giorno destinati ai centri di raffineria Malagrotta (alle porte di Roma) e di Falconara Marittima (in provincia di Ancona).

Il progetto presentato al Ministero prevede l’utilizzo di mezzi di trasporto su gomma, a seguito del ritardo relativo alle autorizzazioni per i lavori alla Raffineria di Taranto.

Total parla di situazione “transitoria” e di un piano viario già predisposto, sia per il versante tirrenico che per quello adriatico.

Tali rassicurazioni non sono sufficienti ad impedire uno scenario di grave preoccupazione per la viabilità dell’intera regione.

In particolare penso alle ripercussioni sulla già “martoriata Potenza-Melfi.

Occorre che le istituzioni si muovano preventivamente affinchè tale situazione non degeneri in un disagio per i cittadini della nostra Regione.

Da consigliere Provinciale chiederò al Presidente della Provincia Nicola Valluzzi di adottare un ordine del giorno urgente affinché si chieda alla multinazionale francese i dettagli e i termini del piano  già presentato a Roma e consentire agli enti locali e alla comunità la compatibilità dello stesso con le esigenze e la sicurezza dei lucani.

Invito i Sindaci del Vulture-Melfese a seguire gli sviluppi e poter intervenire in particolare sulla tratta Potenza-Melfi.”