MONTICCHIO: LA LEGGENDA DI RONCA BATTISTA RIVIVE NELL’ABBAZIA DI SAN MICHELE, QUESTI I DETTAGLI

monticchio

Torna a rivivere la figura di Ronca Battista, il melfitano che ha combattuto sino alla morte i francesi durante l’assedio del 1528, episodio che si inserisce nel momento storico noto come “Pasqua di sangue”.

Domenica 13 Agosto, alle ore 18:30 e presso l’Abbazia di San Michele Arcangelo a Monticchio, verrà presentato il libro “La leggenda di Ronca Battista” dell’autrice Maria Rosaria Monaco, un libro in cui le parole sono accompagnate dalle splendide illustrazioni di Andrea Carbone.

Una presentazione a due voci, grazie alla presenza dello scrittore Giuseppe Lupo che dialogherà con l’autrice percorrendo assieme un viaggio nella storia e nel mito.

L’evento sarà introdotto da padre Giuseppe Cappello.

La leggenda narra che Giovan Battista Cerone, poi detto Ronca Battista, mentre si trovava nel bosco in una giornata d’inverno a fare legna, incontrò una vecchietta che raccoglieva legna secca per darla ad un fornaio in cambio di pane. Battista impietosito le diede il suo mantello per proteggerla dal freddo e un pezzo di pane per sfamarsi. La donna, commossa dal suo gesto, gli diede un bacio sulla fronte e conferì un tocco magico alla sua roncola.

Si narra poi che Ronca Battista, durante il sacco dei francesi di Lautrec, attese in una strada stretta del centro cittadino l’arrivo degli invasori e con la propria roncola affrontò da solo i soldati francesi introdottisi in città per saccheggiare e trucidare la popolazione. Nonostante la superiorità dei nemici, si batté valorosamente fino alla morte per mano dei francesi i quali, per vendicarsi dell’affronto, uccisero gran parte della popolazione melfitana.

Di seguito la locandina della manifestazione.

20668764_689250144618428_820999417_n