LAVELLO NON DIMENTICA PIETRO, BRUTALMENTE UCCISO DALLA MAFIA: QUESTA LA DEDICA IN SUA MEMORIA

Pietro_Sanua

La Città di Lavello sarà presente alle giornate dei Lucani a Firenze.   

Domani, Domenica 10 Settembre verrà presentata la storia di Pietro Sanua, onesto commerciante originario di Lavello, sindacalista della Confesercenti, fondatore di Sosimpresa rete antiracket ed antiusura di Milano e vittima innocente della mafia.

L’iniziativa è inserita nel quadro dei “pizzini della legalità” curati da Sos Impresa e dalla Prof.ssa Eleonora Montani docente di criminologia alla “Bocconi” di Milano che illustrerà la storia.

Saranno presenti il figlio di Pietro Sanua, Lorenzo, il presidente di Sosimpresa di Milano, Ferruccio Patti, il Sindaco di Lavello, Sabino Altobello e don Andrea Bigalli – delegato Libera Toscana.

Il Sindaco Altobello, nel ricordare come la storia di Pietro Sanua sia comune a tanti emigranti che negli anni ’60 e ’70 lasciarono il mezzogiorno per cogliere opportunità nel nord del Paese, ha voluto annunciare che:

“Con delibera di Giunta n.90 del 21.08.2017, la Città di Lavello ha deciso di intitolare il mercato coperto comunale alla memoria di Pietro Sanua.”